Foto: Sul contratto d’affitto gli animali non sono ammessi, ma la padrona di casa lo sorprende

17/05/2018
Immagine   1 / 6
Sul contratto d’affitto gli animali non sono ammessi, ma la padrona di casa lo sorprende 1

Nashi è stato comprato in un negozio di animali in Giappone quando era solo un cucciolo di 5 mesi, ma dopo tre giorni la sua nuova mamma umana ha deciso che era troppo impegnativo e ha pianificato di portarlo in un rifugio.
Fortunatamente prima di farlo ha portato Nashi con sé ad un appuntamento con la sua stilista, una donna di nome Hiroko e le ha raccontato cosa aveva intenzione di fare.
 
In Giappone, è molto raro che i cani vengano effettivamente adottati dai rifugi e molti di loro finiscono per essere soppressi. Hiroko non poteva permettere che succedesse al dolce cucciolo, così ha deciso di portarlo a casa con lei.
 
Quando Hiroko ha portato Nashi a casa suo marito, Robert Hamilton, era decisamente contrario ad avere un cane e le ha detto che avrebbero dovuto trovargli una nuova famiglia. Ha anche detto alla moglie di non dargli nessun nome e di non affezionarsi, ma Hiroko ha trovato un modo per aggirare entrambe le regole e ora, nove anni dopo, Nashi è il loro cane per sempre e lui e Robert sono migliori amici.
 
"'Nashi' significa 'niente' in giapponese", racconta Robert a The Dodo. "Quindi la frase 'Il suo nome è Nashi' equivale a 'Lui non ha nome'".
 
Robert ora ama Nashi più di ogni altra cosa e lo porta con sé ovunque vada, anche in posti dove non dovrebbe portarlo, come a guardare gli incontri di sumo.
 
Quando Robert ha affittato uno studio per lavorare alla sua attività di progettazione di kimono, il contratto di locazione diceva chiaramente che non erano ammessi animali.
 
Nashi, però, non si separa mai da lui, così mentre Robert trasferiva nel nuovo studio le sue attrezzature e le sue cose, il cane era lì e abbaiava per l'eccitazione… così, naturalmente, la padrona di casa lo ha sentito
 
Il giorno successivo, la padrona di casa ha chiesto a Robert se avesse un cane, ma la conversazione non è andata affatto come l’uomo si aspettava…

Per saperne di più vai all'articolo.

Comments powered by Disqus
Top