Foto: Io e i miei Galgos vogliamo cambiare il triste destino dei levrieri in Spagna

30/03/2016
Immagine   1 / 30
Io e i miei Galgos vogliamo cambiare il triste destino dei levrieri in Spagna 1

“Quasi tre anni fa, un levriero spagnolo, il cosiddetto Galgo, entrò nel mio mondo racconta a Bored Panda Yeray Portillo.
“L’ho chiamata Bacalao e ha cambiato la mia vita in molti modi. Il suo muso lungo e i suoi occhioni da cucciola hanno rubato i nostri cuori a partire dal giorno che l’abbiamo vista. E’ un cane attivo, giocoso e amorevole.
Poi è arrivata anche Tzatziki, il nostro secondo cucciolo di Galgo. È stata trovata nella spazzatura, lasciata a morire.
Oltre ad arricchire la mia vita di tutti i giorni in un modo che non avrei mai immaginato, mi hanno anche aperto gli occhi sui maltrattamenti che questa razza soffre nel mio paese, la Spagna”.

Per saperne di più vai all’articolo.

Comments powered by Disqus
Top