Foto: Donna inglese salva 350 cani da caccia spagnoli ogni anno dall’essere torturati a morte

13/03/2019
Immagine   1 / 19
Donna inglese salva 350 cani da caccia spagnoli ogni anno dall’essere torturati a morte 1

Tina Wales Solera gestisce l'organizzazione di soccorso Galgos Del Sol nel sud della Spagna.
 
Lo chiamano "suonare il piano": una forma speciale di tortura che i cacciatori spagnoli riservano ai loro cani meno efficienti.
 
Con le zampe posteriori che toccano la terra, questi cani vengono impiccati agli ulivi e lasciati a dibattersi disperatamente, prima di subire una morte lenta e dolorosa.
 
Ogni anno vengono abbattuti circa 100.000 cani da caccia in Spagna.
 
Alcuni vengono scaricati ai bordi delle strade, altri vengono gettati nei pozzi o addirittura fatti cadere nell'acido.
 
"Abbiamo trovato cani gettati nei cassonetti con dei rifiuti ammucchiati sopra di loro", afferma Tina Wales Solera.
 
"Due settimane fa abbiamo trovato un cane morto completamente mutilato. Aveva molte ossa rotte ed era in un tale stato che non riuscivamo a capire se fosse un maschio o una femmina. "
 
Il centro di riabilitazione di Tina sorge su un terreno polveroso vicino a Murcia, nel sud-est della Spagna e ospita più di 250 cani...
Per saperne di più vai all'articolo.

 

Comments powered by Disqus
Top