Foto: Costretto a lasciare il suo cane al rifugio, mantiene la promessa e torna a riprenderselo

13/03/2018
Immagine   1 / 8
Costretto a lasciare il suo cane al rifugio, mantiene la promessa e torna a riprenderselo 1

Quattro mesi fa, Lewis Jimenez ha dovuto prendere una decisione molto difficile: ha dovuto riportare il suo pitbull, Titus, di nuovo al rifugio dove l'aveva originariamente adottato. Ma, a differenza di molte persone che abbandonano i loro animali domestici e non tornano mai più per loro, Lewis è tornato per Titus appena possibile ed è deciso a non separarsi mai più da lui!
 
Nel 2013, Lewis ha adottato Titus quando aveva 2 anni all'Austin Animal Center, l'unico rifugio per animali comunale ad Austin, in Texas. Non aveva programmato di adottare un pitbull, ma quando ha visto dei volontari che portavano Titus a passeggio nel cortile, si è innamorato di lui.
 
"Era tutto saltellante e felice e ho pensato, ‘Questo è il cane che voglio!'", racconta Lewis a The Dodo.
 
Per i successivi cinque anni, Lewis e Tito erano inseparabili e Lewis non riusciva ad immaginare la sua vita senza Titus. "È come il mio grande bambino", racconta Lewis. "Lui è parte di me."
 
Ma l'anno scorso è successo qualcosa che li ha allontanati: a Lewis è stato detto che non poteva più tenere Tito.
 
"La società proprietaria del suo appartamento gli ha comunicato che doveva sbarazzarsi di Titus, o che sarebbe stato sfrattato", racconta Jennifer Olohan, responsabile delle comunicazioni e dei media presso l'Austin Animal Center.


Per saperne di più vai all'articolo.

Comments powered by Disqus
Top