Perché il vostro gatto è così strano? Oggi ce lo spiega uno scienziato!

03/05/2016

Chi convive con i gatti sa benissimo che spesso e volentieri, ci si chiede come mai facciano cose tanto strane. Il fascino felino fa si che tantissime persone, studiosi ed esperti, appassionati e amanti dei felini, negli anni, abbiano provato a dare una spiegazione alle gesta stravaganti di questi splendidi animali. Oggi, si aggiunge al gruppo di curiosi estimatori un vero e proprio scienziato il dr. Tony Buffington, che in un video molto divertente realizzato dalla Ted-Ed, ci rivelale sue scoperte sulle bizzarrie dei gatti domestici.

"Ancora oggi i gatti conservano molti degli stessi istinti che hanno permesso loro di prosperare in libertà per milioni di anni - spiega Buffington. – ecco il perché di alcuni dei loro comportamenti apparentemente strani, in effetti, per loro, le nostre case rappresentano ancora le loro foreste."

E allora ecco le teorie del dr. Buffington raccontate nel video che spiegherebbero i comportamenti dei mici che più ci lasciano perplessi:

Perché i gatti amano i posti più alti nella casa?


"Facilitati dalla loro massa muscolare, unica nel suo genere, e dalla loro capacità di bilanciamento ed equilibrio, i gatti amano osservare dall’alto il loro territorio in cerca di prede. Ovviamente, Micia non ha bisogno di fare questo per vedere la sua ciotola di pappa ma, istintivamente, guardare il salotto dalla sommità della libreria, è esattamente quello che le deriva dalla sua atavica conoscenza.”

Perché sono sempre pronti ad attaccare piccoli oggetti?


“Essendo stati predatori selvatici, i gatti sono diventati degli opportunisti cacciando ogni volta che la preda era disponibile. Poiché la maggior parte delle prede dei  mici erano piccoli roditori, i gatti dovevano mangiare più volte al giorno per sfamarsi. Questo è il motivo per cui adorano i piccoli oggetti e fanno tanti piccoli pasti durante tutto il giorno e la notte.”

Perché preferiscono i piccoli spazi?


“Come abbiamo detto le prede dei mici erano molto piccole e, ovviamente, nei loro ambienti naturali anche le loro tane o i posti dove scappavano a nascondersi erano spazi ristretti. Ecco una spiegazione possibile per la propensione dei felini domestici di intrufolarsi in contenitori o pertugi anche molto più piccoli di loro. A questo si aggiunga l’atavica curiosità che li contraddistingue e che ha contribuito a garantire la prosecuzione della loro specie per milioni di anni.

Perché i gatti si fanno le unghie sui mobili?


"In natura, i gatti necessitavano artigli affilati per arrampicarsi, cacciare e difendersi e per questo usavano ogni superficie a portata di zampa. Inoltre, nell’affilare i loro artigli allungano i muscoli della schiena e delle zampe, una forma di stretching che li rilassa molto. Quindi non è che Micia odi i vostri divani, le poltrone, i pouf, i cuscini o le tende, lei li utilizza solo per mantenere le unghie in perfetta forma, perché questo è esattamente ciò che i suoi antenati hanno fatto per sopravvivere."

Perché cercano sempre luoghi strani per dormire?


“Come tutti gli animali che sono spesso prede, i gatti si sono evoluti per non farsi prendere e, in effetti, i gatti sono sempre stati tra i migliori a evitare i propri nemici. Quindi, a casa vostra, Micia è un’esperta di nascondigli in luoghi non convenzionali. Ciò spiega anche perché lei preferisce una lettiera pulita e inodore, così da non attirare l’eventuale predatore che si può aggirare nel vostro bagno.”

Perché i gatti fanno le fusa?


"Considerando tutto quello che sappiamo dei gatti, sembra proprio che uno dei loro comportamenti preponderanti sia anche uno dei più misteriosi. I gatti possono fare le fusa per una serie di ragioni, come la felicità, lo stress e la fame, ma curiosamente, la frequenza delle loro fusa - tra i 25 e i 150 hertz - è entro una gamma sonora che sappiamo essere in grado di favorire la rigenerazione dei tessuti. Così, mentre il fare le fusa la rende un’ottima compagna di pisolini, è anche possibile che queste servano per la guarigione di muscoli e ossa e forse, non solo a lei ma anche a voi.”

Per concludere, i gatti sono essenzialmente animali selvatici costretti ad un adattamento forzato in ambienti domestici inusuali costruiti principalmente per gli esseri umani. Non è quindi sorprendente che, a volte, adottino degli atteggiamenti ai nostri occhi stravaganti.

Per vedere il video clicca qui

Fonte: VOX
Comments powered by Disqus
Top