Come prepararsi al Pet Sitter

20/12/2018

Purtroppo non sempre possiamo portare con noi i nostri animali domestici quando viaggiamo e a volte i nostri cani e gatti sono più felici a casa, circondati da cose, odori e suoni familiari.
 
Qualunque sia la ragione per viaggiare senza il vostro animale domestico, assumere un pet sitter qualificato può essere un'ottima alternativa alle pensioni.
 
È probabile che il vostro cane o gatto vi manchi già mentre siete via, quindi permettergli di stare a casa, piuttosto che in un luogo non familiare, può alleviare lo stress per entrambi.
 
Per rendere la vostra separazione meno stressante per voi, più facile per il pet-sitter e, soprattutto, per quanto possibile più rilassante e serena per il vostro pet, ecco alcuni importanti consigli.
 
 

Per la vostra tranquillità

 
  • Prima di tutto, trovate un pet sitter di cui possiate fidarvi. Per molti, questa sarà la parte più difficile di tutte, oltre a lasciare il vostro animale. Fatevi consigliare da amici e familiari che hanno animali domestici, dal veterinario e dal toelettatore di fiducia. Chiedete i riferimenti e se possibile verificateli, fate dunque un colloquio approfondito e fate conoscere alla persona scelta il vostro cane o gatto prima della sua prima giornata di lavoro.
 
  • Una volta che avrete trovato il perfetto pet sitter per il vostro animale domestico, discutete in dettaglio quelle che sono le vostre aspettative mentre sarete via. Vi aspettate un aggiornamento giornaliero via messaggio o con una telefonata e di ricevere delle foto? Il pet sitter può pernottare a casa vostra o deve fare diverse visite al giorno? Elaborate in anticipo un programma completo e assicuratevi che il pet sitter accetti di attenersi ad esso.
 
  • Chiamate in anticipo il vostro veterinario e fategli sapere che il vostro animale domestico sarà affidato alle cure di un pet sitter. Fornitegli il nome completo e le date in cui sarete assenti. Nel caso in cui in vostra assenza il vostro animale domestico abbia bisogno di procedure di emergenza, lasciate al pet sitter il libretto sanitario del vostro animale domestico e una vostra delega che lo autorizzi a prendere decisioni a proposito della salute del vostro pet (come ad esempio far eseguire dei trattamenti necessari che non possono attendere fino al vostro ritorno) nel caso in cui non sia possibile raggiungervi.
 
  • Lasciate una chiave di casa vostra ad un familiare, ad un amico fidato o ad un vicino, nel caso in cui il vostro pet sitter perda la sua, non si presenti come programmato o abbia un'emergenza che gli impedisca di prendersi cura del vostro animale domestico.


 

Per il Pet Sitter

 
Fornite al vostro pet sitter tutti i modi possibili per contattarvi, se necessario. Oltre a fornire il vostro numero di cellulare, lasciate anche i nomi e i numeri di telefono della famiglia che visiterete o degli hotel in cui alloggerete. Nel caso in cui il vostro pet sitter non possa contattarvi, fornitegli un contatto di emergenza di una persona di vostra fiducia che possa rispondere alle domande o fornire assistenza a vostro nome. 

Fornire un elenco di contatti di emergenza tra cui:
  • amici fidati
  • familiari o vicini di casa
  • il veterinario
  • un pronto soccorso veterinario per le emergenze
 
 In un raccoglitore o quaderno, preparate una checklist dettagliata che includa: 
  • dettagli sull'alimentazione del vostro cane o gatto: quante volte mangia e in quali orari, che tipo di pappa (nel caso in cui sia necessario acquistarne altra), se ha delle allergie e se ha diritto a degli spuntini o dei premietti durante il giorno;
  • nel caso del cane: quante volte al giorno fa le sue passeggiate, quali sono i suoi itinerari o aree cani preferiti (o se è meglio evitare le aree cani) e la durata media delle sue uscite;
  • informazioni sulla personalità del vostro pet, i sui gusti, le sue paure, i giocattoli preferiti o i tipi di gioco;
  • lista di eventuali farmaci che deve prendere o a cui è allergico;
  • allergie o comportamenti particolari di cui il pet sitter deve essere a conoscenza;
  • elencate le regole a cui l’avete abituato in casa: se ha il permesso di salire sul divano e sul letto e se ci sono delle accortezze a cui badare quando il pet viene lasciato solo.
 
 

Per il comfort e la sicurezza del vostro pet:

 
Informate il pet sitter del luogo dove riponete:
  • le scorte di cibo e i premietti del vostro animale domestico
  • i collari (controllando che siano muniti di medaglietta identificativa) e guinzagli
  • i sacchetti per le deiezioni
  • le ciotole
  • i prodotti per la cura dell’igiene
  • i giocattoli o, nel caso del cane, i masticabili preferiti.
 
Per lenire la vostra mancanza potete lasciare nella cuccia del vostro pet un maglione che avete indossato o una coperta che usate spesso e che ha il vostro odore: quando si raggomitolerà, il vostro profumo gli darà conforto in vostra assenza. 

Se con il vostro pet avete dei rituali mattutini o notturni, condivideteli con il pet sitter in modo che lui o lei possa replicarlo mentre siete lontani. Se il vostro cane o gatto di solito viene spazzolato o massaggiato la sera, se passate un'ora a guardare la TV insieme sul divano, o se gli cantate una canzone speciale prima di andare a letto, condividete questi rituali con il vostro pet sitter e chiedete che vengano replicati. Non sarà come passare del tempo con voi, ma la ritualità per gli animali, come per i bambini è molto rassicurante e renderà la situazione più rilassante e familiare per il vostro migliore amico peloso! 

Foto e Fonte: Dogington Post
Comments powered by Disqus
Top