Ritrova il suo cagnolino dopo 11 anni dalla sua scomparsa

13/02/2018

Facebook è un ottimo canale per ritrovare amicizie perdute ed è proprio grazie al Social Network più famoso che una donna è guarita dal suo cuore spezzato da ormai 11 anni.

Iris Candelaria non era alla ricerca di un cane ma quando ha incontrato Bebe nel 2006, la sua vita è rimasta segnata.

“Mi sono subito innamorata di lui. Era così piccolo che sembrava un peluche”, riferisce Candelaria.

E così, Candelaria e sua figlia hanno accolto in casa il piccolo mix Maltese – Yorkie.

“Stavo attraversando un brutto periodo di depressione quando ho incontrato Bebe e lui mi ha aiutata tanto”, riferisce Candelaria.

Bebe è diventato fin da subito un membro della famiglia, seguendo Candelaria e sua figlia come un’ombra per tutta la casa.

Quando mi sedevo, saltava subito in braccio per avere le coccole”, riferisce Candelaria.

“Doveva essere costantemente vicino a me”.

La famiglia ormai non poteva più immaginare una vita senza il piccolo cagnolino.

Il piccolo è stato subito microchippato in modo da poter risalire alla sua umana nel caso di bisogno.

Un anno e mezzo dopo, Bebe è andato a giocare nel cortile recintato ed improvvisamente è sparito.

Candelaria ha girato tutto il quartiere appendendo volantini ovunque, ha suonato a tutti i rifugi locali ma nonostante tutti questi sforzi, il piccolo Bebe non si trovava ancora.

“È stato davvero scoraggiante”.

Con il passare dei giorni, la preoccupazione di Candelaria diventava sempre più insostenibile.

La donna ha ovviamente iniziato a pensare al peggio perché il piccolo cagnolino, senza la cura di una famiglia, non sarebbe sopravvissuto a lungo.

Con il passare degli anni, la donna ha deciso di adottare un altro cagnolino.

La famiglia ha accolto due Pitbull di nome Sir Fatty e Mia per poi salvare un altro cane trovato per strada di nome Croissant.

Nonostante tutto, la donna non ha mai smesso di navigare su internet alla ricerca di un eventuale annuncio di ritrovamento di un mix Maltese – Yorkie.

Un giorno nella sua casella di posta c’era un messaggio nuovo.

Ho ricevuto un messaggio su Facebook dove un tizio mi chiedeva se avessi mai avuto un mix Maltese – Yorkie”, riferisce Candelaria.

“Avevano scannerizzato il microchip di un cane che era entrato in una clinica veterinaria e che era in pessime condizioni ed erano risaliti a me. Non potevo credere ai miei occhi!”.

La clinica ha subito mandato a Candelaria una foto del cane e, sebbene fosse passato più un decennio, era proprio lui.

“Era seduto, lo avevano rasato tutto, ma io l’ho subito riconosciuto”, riferisce la donna.

Bebe non aveva vissuto una vita facile per strada, aveva una zampa gravemente ferita e pochissimi denti.

I veterinari hanno chiesto alla donna se lo voleva indietro.

Ovviamente sì! È il mio cane, certo che lo rivoglio in casa con me”.

Dopo due giorni di terapia in degenza presso la clinica, Candelaria e sua figlia sono andate a riprendersi il loro Bebe.

Ero nervosissima perché avevo paura che si fosse dimenticato di me”, riferisce Candelaria.

Non appena un tecnico veterinario ha messo Bebe tra le braccia di Candelaria, la donna è scoppiata in lacrime ed il tenero cagnolino ha iniziato a leccarle tutta la faccia.

“Avevo perso le speranze, a volte i miracoli accadono davvero!”.

È passata meno di una settimana dal ricongiungimento ed, a parte l’ingombrante collare elisabettiano che Bebe è costretto ad indossare, il cagnolino è tornato ad essere quello di sempre.

E’ come se il tempo si fosse fermato”.

“Sembra che non se ne sia mai andato. È esattamente come lo ricordo”, riferisce Candelaria.

Anche i nuovi fratellini cani di Bebe lo hanno accettato e ora sono tutti una grande famiglia felice.

Nonostante quello che ha passato è ancora molto gentile e dolce”, riferisce Candelaria.

Vi lasciamo alla gallery di Bebe.

 
Foto e fonte: Thedodo.com
Comments powered by Disqus
Top