Ragazzino volontario in un rifugio riceve da Babbo Natale il regalo più bello

14/12/2018

Austin ha incontrato poche settimane fa un gattino salvato, quando entrambi avevano davvero bisogno di un amico. Il micio gli ha immediatamente ricordato il suo amato gatto con cui era cresciuto, appena scomparso.
 
Austin, che gioca a calcio e pratica il wrestling a scuola, ha un debole per gli animali. È cresciuto con il suo gatto nero, Diddle, che era sempre stato lì per lui come il migliore compagno di coccole e l’amico più leale.
 
Mari Brooks, la madre di Austin, lavora presso la Humane Society di Genesee County, nel Michigan.
 
Due anni fa, il ragazzino ha detto alla madre che voleva diventare volontario al rifugio e aiutare gli animali bisognosi.
 
Il 14 novembre, purtroppo, Diddle è morto e Austin aveva il cuore spezzato. Gli mancava davvero il suo migliore amico e continuava a fare volontariato al rifugio come modo per far fronte alla sua perdita.
 
Una settimana dopo, lui e sua madre sono andati ad un evento per aiutare i gattini a trovare delle case per sempre. È stato allora che Austin ha incontrato Gizzard, un gattino nero, un randagio appena salvato.
 
Senza bisogno di presentazioni, Gizzard è andato verso Austin, si è arrampicato su di lui e ha deciso di fare un riposino sul suo petto per il resto dell'evento.
 
"È come se Gizzard sapesse che Austin aveva bisogno di un amico", ha raccontato la madre Mari a Love Meow.
 
Austin si è innamorato del suo nuovo amico e ha implorato la madre di adottarlo, durante l'evento. Gizzard assomigliava moltissimo a Diddle e sonnecchiava su Austin nello stesso modo in cui Diddle era solito fare.
 
"Non volevo davvero un gatto così giovane, ma visto quanto hanno legato ho cambiato idea", racconta Mari. "Mi sono messa in lista per adottare Gizzard senza che Austin lo sapesse"
 
Il 1° dicembre, l’HSGC ha ospitato un evento per aiutare gli animali a trovare delle case per le feste e ha organizzato una sessione fotografica con Babbo Natale.
 
Mari ha portato Austin a fare un servizio fotografico con Babbo Natale, che teneva in braccio il suo amico, Gizzard.
 
Dopo alcune foto, Babbo Natale si è rivolto ad Austin e gli ha sussurrato che quella sera il gattino sarebbe tornato a casa con lui.
 
Austin che era completamente incredulo e quando ha preso il gattino dalle braccia di Babbo Natale è scoppiato in lacrime. Era sopraffatto e felicissimo per la sorpresa.
 
"Era così sorpreso quando Babbo Natale glielo ha detto, sapevo che sarebbe stato felice ed eccitato, ma non pensavo che avrebbe pianto. Tutti erano in lacrime mentre guardavano la scena", racconta Mari. "Quando si tratta di gatti, si scioglie".
 
Il momento emozionante è stato ripreso in un video pubblicato dall’associazione su Facebook.
 
Si è anche scoperto che Gizzard è stato portato al rifugio lo stesso giorno in cui è morto Diddle: "È stato il destino" dice Mari.
 
Sono passate quasi due settimane da quando Gizzard si è trasferito nella sua casa per sempre. Lui e Austin sono assolutamente inseparabili. Sembrano sapere esattamente cosa vogliono l’uno dall'altro. Il legame che condividono è incredibile.
 
"Sono migliori amici, dormono insieme tutte le sere e Gizzard arriva di corsa quando Austin lo chiama", racconta Mari.
 
Austin e la sua famiglia hanno dato a Gizzard la casa che aveva sempre desiderato e anche per questo generoso ragazzino adottarlo è stato un sogno che si avvera!
 
Foto e Fonte: Love Meow
Comments powered by Disqus
Top