Piccolo pinguino blu da solo sulla spiaggia viene protetto da un gesto gentile

05/12/2018

Questo piccolo pinguino blu, trovato da solo in una spiaggia in Nuova Zelanda, non era ovviamente in grado di comunicare ai passanti di rispettare il suo spazio, quindi alcune persone di buon cuore hanno pensato di lasciare un messaggio importante a suo nome.
 
Jeff Mein Smith ha raccontato a Stuff.co.nz di aver notato per la prima volta il piccolo uccello incapace di volare in piedi sulla sabbia, mentre passava in bicicletta lungo un tratto di costa a Christchurch. Evidentemente, non era stato il solo a notarlo. Si era radunata una folla e sembrava inoltre che alcune persone non stessero trattenendo adeguatamente i loro cani.
 
Dopo essere tornato sul posto più tardi, Jeff ha scoperto che una coppia aveva piantato un cartello accanto al pinguino per impedire alle persone di avvicinarsi troppo, o di lasciare che i loro animali domestici lo infastidissero.



Il cartello diceva: "Ciao, sto aspettando che mia madre torni. Il Dipartimento della Conservazione della Nuova Zelanda sa che sono qui. Per favore lasciatemi in pace. Tenete il vostro cane lontano da me. Grazie, Billy, il pinguino blu".
 
Sorprendentemente, il pinguino è rimasto vicino al cartello, come se sapesse che parlava per lui.
 
Sebbene Billy il pinguino sembrasse davvero aspettare il ritorno della madre, i funzionari della fauna selvatica hanno stabilito che, a circa 2 mesi di età, era probabilmente abbastanza grande ormai per essere indipendente. Così, il giorno successivo, sono intervenuti per offrire una mano all'uccellino.
 
Hanno così scoperto che lui (o forse lei) ne aveva davvero bisogno.
 
Billy pesava solo 550 grammi - 350 grammi in meno di quello che è considerato un peso adeguato alla sua età.
 
Così i suoi nuovi custodi al centro di riabilitazione per pinguini di Christchurch hanno iniziato a nutrirlo in abbondanza per cambiare le cose.
 
Con un po' di fortuna, nelle prossime settimane, Billy sarà grande e forte abbastanza da essere rilasciato di nuovo in libertà.
 
Il pinguino minore blu (in inglese little blue penguin o fairy penguin), è il pinguino più piccolo del mondo ed è una specie protetta in Nuova Zelanda.
 
Molte colonie si stanno lentamente riducendo a causa dei predatori come gatti, cani, opossum e furetti, mentre in mare spesso rimangono imprigionate nelle reti. Per questi piccoli pinguini anche l’uomo può costituire una minaccia. 
 
Spesso, infatti, i nidi costruiti sotto le case vengano rimossi o il loro accesso bloccato, quando i rumorosi richiami ed il forte odore di pesce diventano insopportabili. Inoltre molti esemplari adulti vengono investiti e uccisi dalle auto nelle strade costiere vicino alle zone di riproduzione (ad esempio intorno al porto di Wellington).
 
Per ovviare questo problema il Department of Conservation (DOC) neozelandese mette a disposizione dei cittadini delle scatole di legno da utilizzare laddove non siano disponibili siti di nidificazione adeguati o per spostare i pinguini sfrattati dai nidi costruiti in posizioni scomode (ad esempio sotto le case).
 
Le scatole sono progettate per essere parzialmente o completamente interrate e i pinguini le occupano prontamente (in alcuni casi dopo solo poche ore) portando al loro interno tutto il necessario per creare il proprio nido. Diversi studi hanno dimostrato che la riproduzione nelle scatole avviene con successo e talvolta è anche superiore a quella osservata nei siti naturali.
 
Foto e Fonte: The Dodo, Liguria Nautica
Comments powered by Disqus
Top