Per la prima volta nella storia la nascita di due splendidi cagnolini gemelli

01/09/2016
Ad eccezione degli esseri umani e di una specie di armadillo, le nascite di gemelli identici sembrano essere infinitamente rare in natura. Ma ora per la prima volta in veterinaria è stata documentata l’incredibile nascita di due cuccioli gemelli!
 
Era una giornata come tante altre per Kurt de Cramer, veterinario che lavora al Rant en Dal Animal Hospital in Sudafrica.
Stava eseguendo un taglio cesareo su una bellissima femmina di Irish wolfhound a causa di alcune complicanze durante il parto naturale.
Per Kurt si trattava assolutamente di un intervento di routine visto che mediamente esegue almeno 900 parti cesarei all’anno.
 
Eppure quella mattina stava per accadere qualcosa di meravigliosamente diverso: la cagnolona aveva un rigonfiamento dell’utero decisamente insolito.
 
Inizialmente il veterinario aveva pensato che fosse dovuto all’eccesso di liquido che circondava il feto.
Così Kurt aveva tranquillamente inciso l'utero del cane come faceva di solito.
In quel momento però non ha trovato un solo feto, bensì due attaccati con il cordone ombelicale alla stessa placenta.
 
"Quando mi sono reso conto che i cuccioli erano dello stesso sesso e che avevano tratti molto simili, ho subito sospettato che potessero essere gemelli identici” racconta l’uomo. “Non mi era mai capitato prima”.
 
Nonostante lo shock, il veterinario ha continuato il parto cesareo per far nascere ben altri cinque cuccioli, questa volta ognuno nella propria placenta, disposti in fila indiana nell'utero della madre come accade normalmente.
 
In 26 anni di carriera Kurt de Cramer non aveva mai visto due cuccioli all’interno della stessa placenta.
L’uomo ha quindi preferito telefonare a dei colleghi per confermare i suoi sospetti, ossia la nascita di due cuccioli gemelli.
Carolynne Joone della James Cook University, Australia, e Johan Nöthling della University of Pretoria, Sudafrica, hanno fatto delle analisi quando i cuccioli avevano soltanto due settimane di vita.
 
"In effetti erano davvero molto simili i due piccoli” afferma Carolynne. “Ma accade spesso che i cani della stessa cucciolata lo siano. Poi, con il passare dei giorni, iniziano a notarsi le prime differenze”.
 
I risultati delle analisi, però, hanno confermato i sospetti di Kurt: si trattava davvero di due gemelli monozigoti ed erano i primi documentati nella storia!
 
I piccoli avevano soltanto alcune sottili differenze sul loro pelo, ma per il resto erano perfettamente uguali. Ciò è giustificato dal fatto che, pur avendo lo stesso DNA, alcuni geni possono parzialmente differire.
Questo accade anche per gli umani: gemelli identici possono avere diverse lentiggini e diverse impronte digitali.
 
Non appena i cuccioli hanno avuto sei settimane, il team di veterinari ha nuovamente analizzato il DNA ma questa volta non soltanto dei due gemelli, bensì dell’intera cucciolata per avere dei dati più approfonditi.
 
Ancora una volta i risultati hanno mostrato che i due cagnolini nati dalla stessa placenta erano geneticamente uguali, mentre gli altri cinque erano soltanto simili.
 
Questo è il primo caso che si sia mai verificato nella storia e non può che lasciare tutti senza parole, anche gli specialisti più esperti.
 
“Siamo stati fortunati perché la cagnolina ha dovuto avere un parto cesareo. In questo modo abbiamo potuto davvero vedere i cuccioli all’interno della stessa placenta e fare tutte le dovute analisi per analizzate il caso a fondo” dichiara Carolynne. “Circolano voci che in realtà siano già nati in passato dei cani uguali, ma mai nessuno si è impegnato per confermarlo geneticamente attraverso dei test scientifici. Noi abbiamo avuto il privilegio di poterlo fare”.
 
Un caso simile ha riguardato un’altra specie animale: un armadillo ha partorito quattro cuccioli identici.
 
Si pensa che gemelli monozigoti siano rari perché, quando due feti condividono la stessa placenta, il rischio è che non ottengano abbastanza nutrienti dalla madre e che quindi abbiano meno probabilità di sopravvivere.
 
Per esempio, tempo fa anche un bellissimo cavallo aveva partorito dei gemelli, ma entrambi erano troppo deboli per riuscire a vivere.
“Quando un cavallo aspetta due gemelli, nella maggior parte dei casi avviene l’aborto spontaneo entro un mese di gestazione” racconta Jan Govaere, specialista della Ghent University, Belgio, che nel 2008 ha pubblicato una ricerca sull’aborto quando un cavallo è incinta di due gemelli.
 
Nel caso di questa splendida cagnolona, invece, la gravidanza è andata per il meglio e tutti i suoi sette cuccioli stanno benissimo.
Non si può che rimanere incantati ad osservare i due meravigliosi gemelli… nella speranza di non confonderli mai anche se sarà davvero difficile!
 
Foto e Fonte: BBC e Daily Mail
Comments powered by Disqus
Top