Mack il Boxer rischia la vita per salvare la bimba da un serpente, raccolta fondi per salvarlo

15/12/2016
Una famiglia di Melbourne, in Australia, è stata costretta a creare una pagina GoFundMe la scorsa settimana per poter affrontare le spese veterinarie necessarie a salvare il loro cane eroico.
 
La vita di Mack era in bilico la settimana scorsa dopo che il cane ha ucciso un serpente tigre nascosto a meno di due metri di distanza da Carmen, la figlia di due anni di Jo e Leigh Shaw.
 
Il boxer è stato morso di un certo numero di volte mentre cercava di proteggere la piccola Carmen.
 
Preoccupato dal trambusto in giardino, Jo è corso fuori e ha trovato Mack con la bava alla bocca e un serpente tigre morto, a quattro metri dalla bimba.
 
Il veleno ha causato al giovane Boxer un’insufficienza renale acuta e le sue possibilità di sopravvivenza erano molto basse.
 
Jo e Leigh si sono precipitati a portare il cane al U-Vet Animal Hospital di Werribee.
Il personale dell’ospedale ha subito iniziato a fare delle trasfusioni di sangue al cane avvelenato e ha chiamato il proprio esperto di serpenti velenosi.
 
"Basta che salviate il nostro ragazzo, troveremo i soldi" ha detto loro Jo.
 
Jo ha raccontato a news.com.au che è stato solo grazie al loro impegno e alle cure 24/7 che Mack è ancora vivo oggi.


 
Dopo aver realizzato quanti soldi avrebbero dovuto sborsare - $ 6000 in spese veterinarie - Jo e Leigh hanno affrontato la dura verità: avrebbero dovuto vendere la loro pregiata berlina, una Holden HK Kingswood del 1968.


Ma è stata questa tragica decisione a far girare di nuovo la loro fortuna.
 
Dopo aver postato l’annuncio di vendita sulla pagina Facebook dedicata agli appassionati di questa macchina, un certo numero di membri del gruppo ha implorato la coppia di non vendere la loro auto, aiutandoli invece ad impostare una pagina GoFundMe per raccogliere in donazioni i soldi necessari a sostenere le spese veterinarie di Mack.
"Voi non perderete né la macchina, né il vostro cane", hanno detto loro.
 
I membri del gruppo hanno iniziato a condividere l’appello per la raccolta fondi e a donare con i loro familiari e amici e da lì è partita una valanga di solidarietà.
 
Oggi, esattamente una settimana dopo l'incidente, Jo e Leigh hanno raccolto tutto il denaro necessario e anche qualcosa di più grazie a più di 200 donatori.
 
La storia è particolarmente confortante considerando il periodo dell'anno in cui cordoni della borsa di tutti diventano un po' più stretti con il Natale appena dietro l'angolo.
 
Mentre molti hanno aggiunto i loro nomi alle donazioni, molti altri donatori hanno scelto di rimanere anonimi.
 
"E' incredibile, ma questa è la parte più difficile: cercare di dire grazie quando non sappiamo nemmeno di chi si tratta. E' stato travolgente... ricevere tutti quei messaggi di amore e di sostegno!", ha detto Jo.
 
"Uno dei ragazzi dalla pagina è anche venuto in ospedale a trovare Mack e non lo conoscevamo nemmeno!", ha aggiunto.
 
Una settimana fa il Natale che sta per arrivare sembrava sarebbe stato molto triste per la famiglia Shaw, ma grazie alla generosità degli australiani, la giornata sarà invece piena di felicità!


 
"Una settimana fa non eravamo nemmeno sicuri che avremmo avuto il nostro cane con noi. Babbo Natale è sicuramente alle porte e non potremmo essere più felici!", commenta Jo.
 
Ora Mack pian piano si sta riprendendo e ricomincia a mangiare e a camminare di nuovo, ma la famiglia non è affatto preoccupata del lento recupero che aspetta lui e loro.
 
Averlo qui è più di quanto avremmo potuto sperare... Lo vediamo come nostro figlio, come il nostro tutto!".
 
Foto e Fonte: News.com.au
Comments powered by Disqus
Top