LA FELICITA’ DEI NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE? TUTTA UNA QUESTIONE DI FEROMONI!

18/11/2019

Come promesso vi riportiamo un piccolo riassunto della interessantissima giornata del 12 novembre passata con gli esperi di “felicità”.
 
La dott.ssa Sabrina Giussani, Medico Veterinario Specializzato in comportamento del cane e del gatto, ci ha dato delle interessanti dritte che vogliamo condividere con tutti!
 
I feromoni sono dei segnali chimici che appartengono al mondo dei mammiferi, degli insetti, dei pesci,
e…attenzione, anche delle piante!
 
Hanno la capacità di trasmettere messaggi comunicativi ed emozionali.
Per questo, possono aiutarci nella quotidianità e in occasione di eventi più specifici, nelle situazioni in cui i nostri amici a 4 zampe hanno bisogno di ritrovare la serenità.
 
I feromoni sono composti multipli secreti da ghiandole localizzate sulla pelle. Vengono, infatti, modificati dal microbiota della cute.
Se la cute del nostro animale è sofferente, i feromoni non saranno attivati in maniera corretta.
 
Quando al nostro animale sudano le zampe significa che stanno inviando un messaggio di allarme,
secernendo appunto i feromoni d’allarme.
 
Il trasportino, ad esempio, è uno dei luoghi più ricchi in assoluto di feromoni di allarme perché, tipicamente, è l’oggetto con cui il gatto viene portato dal veterinario.
Il gatto al suo interno rilascia questi feromoni in modo da poter riconoscere, la volta successiva, il trasportino come qualcosa da cui stare lontani.
 
I feromoni, in realtà, sono moltissimi, ma solo di pochi conosciamo la funzione e possiamo utilizzarli nella realtà.



I feromoni vengono percepiti attraverso l’aria, ma non passano attraverso il naso come un odore normale. Passano attraverso l’organo vomeronasale.
 
Il gatto fa entrare i feromoni dalla bocca, muovendo velocemente la lingua e dalla bocca arrivano alla corteccia.
 
Il cane, invece, lecca: ad esempio, lecca la pipì degli altri cani perché l’urina è piena di feromoni.
Anche per i cani, il percorso è lo stesso: dalla bocca alla corteccia.
 
L’organo vomeronasale entra in gioco solo in presenza dei feromoni!


Anche noi umani l’abbiamo, ma non è più sviluppato. Un tempo lo era, perché era necessario per la nostra
sopravvivenza raccogliere i messaggi dall’ambiente. Oggi siamo in troppi, se fossimo ancora in grado di
“leggere” con questo organo i messaggi che arrivano, ad esempio, da chi intorno a noi è stressato, ci
basterebbe prendere una metropolitana per non arrivare sani di mente alla fine della giornata.
 
Gli animali hanno feromoni differenti e, quindi, anche comportamenti differenti:
 
Il gatto sfrega le cose con il musetto, per dire “questa è casa mia”, e nel farlo rilascia i feromoni di identificazione.
Quando sfrega altre parti del viso, rilascia i feromoni di familiarità, con cui ti dice “sei la mia famiglia” e lascia su di te i feromoni.
 
I feromoni interdigitali (sia del cane che del gatto) sono quelli lasciati, tipicamente, dalle graffiature.
Quindi, quando un gatto graffia un arredo, un oggetto, il messaggio è: “questo oggetto è di valore per me”.
 
Cani e gatti “arredano” la casa
 
Per questo, quando acquistiamo un oggetto per loro, dobbiamo cercare di pensare da cane e da gatto.
 
Spesso, infatti, ci capita di comprare un arredo per loro che alla fine non utilizzano. Questo capita
soprattutto per il gatto.
 
Un esempio: se compriamo un tiragraffi, ma lo mettiamo in un luogo nascosto, lontano da ciò che accade in casa, il gatto continuerà a preferire il divano al tiragraffi nuovo.
 
Compriamone un che si sviluppi in altezza (ricordiamo che il gatto è un animale che vive anche la terza
dimensione, quindi va verso l’alto) e localizziamolo in un punto della casa in cui si veda ciò che accade
dentro e possibilmente anche fuori, quindi magari vicino a una finestra (con balcone in sicurezza!!!!).
 
SITUAZIONE: ARRIVA UN CANE IN CASA
 
Se devo portare un cucciolo a casa, facciamo in modo che familiarizzi con gli odori della nostra casa ancora
prima che arrivi magari portandogli un nostro oggetto di casa.
 
Se, invece, il cane è già a casa e arriva un bebè, portiamo al cane un oggetto del bebè prima che questi arrivi in casa. Tipicamente, un cappellino, che è ricco dei feromoni del neonato.
 
Quando andiamo a prendere il cucciolo, facciamo in modo di essere in due: uno guiderà e l’altro si metterà
nel sedile posteriore con il cucciolo in braccio. 

Possiamo aiutare il cucciolo utilizzando lo spray Adaptil Transport in auto che contiene i feromoni di appagamento: sono quelli della mamma, in questo modo il cucciolo si sentirà ancora accanto alla sua mamma.

Dove mettiamo il cucciolo in casa?
 
Il cane deve dormire con la famiglia.

Il cane dorme in gruppo, soprattutto il cucciolo. Altrimenti, vive di attacchi di panico e creiamo la sua incapacità di stare solo

In casa possiamo usareil diffusore Adaptil Calm, sempre a base di feromoni appaganti materni in modo da far sentire il nuovo arrivato a proprio agio.

Scoprire il mondo? Poco per volta!
 
No full immersion. Per come è fatto il sistema nervoso di un cane, troppe informazioni equivalgono a nessuna informazione. Inoltre, il processo di apprendimento per un cane deve avvenire in una condizione positiva.
 
Se tutti vogliono toccare il nostro cucciolo?
 
No, chiediamo che si abbassino loro al livello del nostro cucciolo, per terra, e se vorrà sarà lui ad avvicinarsi.
 
 
SITUAZIONE: ARRIVA UN GATTO IN CASA
 
Come dicevamo, il gatto è un animale che sfrutta la terza dimensione, va in alto. Quindi, quando pensiamo al cibo per lui, ricordiamoci di metterlo in più punti dal basso all’alto.
Cibo e acqua lontani dalla lettiera che deve essere a dimensione del nostro amico peloso.
 
Cosa fare quando arriva un cucciolo di gatto in casa?

Importante mettere il balcone in sicurezza, soprattutto per i momenti in cui non siamo in casa. Arricchiamo l’ambiente con oggetti in modo che possa salire e scendere.
Per il benvenuto a casa del nuovo gattino è consigliabile inserire dal giorno prima dell’arrivo il Feliway Classic diffusore, in modo che il cucciolo riconosca come sicuro il luogo in cui sta arrivando.

Il trasportino non deve diventare il luogo degli orrori. Quindi, siccome è il luogo con tantissimi feromoni d'allarme, prima di portare il gatto dal veterinario è consigliabile utilizzare Feliway Classic Spray all'interno del trasportino ed aspettare 10/15 minuti prima di far entrare il gatto.

Ringraziamo la nostra inviata Nunzia Vallozzi

Vi rimandiamo ai siti di Feliway e Adaptil per scoprire di più su questi fantastici prodotti!

Post in collaborazione con Adaptil Italia e Feliway Italia
 
 
Comments powered by Disqus
Top