Hawaii: salvati appena in tempo due cagnolini intrappolati da un fiume di lava

17/05/2018

Carol Hosley pensava di aver perso tutto.
La donna residente a Puna, Hawaii, la settimana scorsa ha perso la sua casa e le sue proprietà per via dell’eruzione del vulcano Kilauea e durante il disastro ad aggravare la situazione di Carol c’era la scomparsa dei suoi cagnolini Brus e Little Dude.

Una decina di giorni fa, Carol è stata svegliata alle 2 di notte da un team di soccorritori che bussavano alla sua porta.

La terra vicino al suo appartamento si era spaccata e dal suolo iniziava a fuoriuscire lava nera e zolfo.

I pompieri le hanno chiesto di abbandonare subito l’abitazione e così Carol ha iniziato a prendere alcuni beni di primaria necessità, anche i suoi cagnolini erano terrorizzati ma per una ragione diversa.

Brus per esempio è un cagnolino un po’ nervoso, specialmente nei confronti delle persone e questo ha reso difficile la sua adozione parte del rifugio locale Aloha Ilio Rescue, ma dopo due anni di affido il cagnolino è andato a vivere con Carol.

Quella notte, tutte quelle persone hanno spaventato Brus che ignaro del pericolo è scappato, purtroppo anche Little Dude, vedendo il suo amico scappare, ha fatto lo stesso.

Carol si è molto preoccupata e voleva a tutti i costi cercare i suoi cagnolini anche se la situazione non lo permetteva.

I vigili del fuoco non erano disposti ad aspettare che Carol ritrovasse i cani”, riferisce il rifugio Aloha Ilio Rescue.

La donna ha quasi 70 anni e doveva assolutamente abbandonare quel posto”.

Quando Daylynn Kyles, presidente del rifugio Aloha Ilio Rescue e venuta a sapere della scomparsa di Brus ha subito iniziato a cercarlo.

Nonostante le condizioni pericolose del luogo, i volontari della Aloha Ilio si sono messi alla ricerca del cagnolino, evitando i flussi di lava che bloccavano le strade.

“Avevamo una gabbia e del cibo. Per strada c’erano impronte fresche ed erano sicuramente di Brus”, riferisce il gruppo di salvataggio.

Dopo giorni di ricerca, i cani erano stati dati per morti ma questo non ha fermato le ricerche di Kyles.

Lo abbiamo cercato per 10 giorni senza mai fermarci”, riferisce Kyles.

Domenica scorsa, Kyles è tornata con delle sue amiche sul luogo della scomparsa dove non c’era più nessuno per via dell’evacuazione.

In lontananza il suono esplosivo della lava riempiva e l’odore di zolfo saturavano l’aria.

In quel momento le donne hanno avvistato i cagnolini intrappolati dalle lingue di lava che formavano una specie di recinto impedendo agli animali di scappare.

“Erano bloccati e non potevano andare da nessuna parte, è stato pazzesco”, riferisce Kyles.

Con un machete le donne si sono fatte strada attraverso la foresta per liberare i due cagnolini.

“Tanya si è tuffata nel buco di un cespuglio molto probabilmente fatto dai maiali selvatici della zona ed ha visto Brus e Little Dude accovacciati per proteggersi dalla lava”, riferisce Donna Pacheco, vicepresidente dal rifugio Aloha Ilio Rescue.

“Quando i cani hanno sentito i soccorritori hanno iniziato ad abbaiare, Tanya ha recuperato i cani e li ha consegnati a Kerry”.

I due cagnolini sono stati riportati dalla loro mamma ed ora che sono tornati a casa possono nuovamente godersi la loro vita.

La loro mamma era al settimo cielo quando ha potuto riabbracciare i suoi cagnolini.

Pensavo fossero morti, sono la persona più felice del pianeta”, riferisce Carol.

“Non mi interessa di tutto quello che ho perso, ora ho di nuovo i miei piccoli”.

Vi lasciamo alla gallery di Brus e Little Dude.

 
Foto e fonte: Thedodo.com
Comments powered by Disqus
Top