Harleysta salva cane da proprietario violento e lo porta via in moto con sé

24/02/2016
Brandon Turnbow stava guidando la sua Harley, la mattina del 14 febbraio per andare a incontrare suo padre e l’ultima cosa che si sarebbe aspettato era di diventare un eroe per via di un piccolo cane e dimostrare, semmai ce ne fosse bisogno, che anche i motociclisti hanno un debole per i cani in difficoltà!
 
Mentre stava percorrendo la strada in Texas, ha visto un veicolo fermo sul lato della corsia con un uomo chino al suo interno che prendeva a pugni qualcosa. Ha rallentato, aspettandosi di vedere una lotta alla pari tra due esseri umani. Ma con suo grande shock, ha scorto un piccolo cane volare attraverso il finestrino dal lato del passeggero e finire in un fosso sul lato della strada.
 
Brandon ha scritto su Facebook che il cane era "steso sulla schiena e aveva le convulsioni per il colpo subìto".
 
Il proprietario violento ha guardato Brandon dritto negli occhi mentre si accostava con la moto, imprecando e sbattendo la portiera.
 
Il motociclista ha accelerato velocemente per riuscire a salvare il cucciolo, che ora stava in piedi a mezzo metro dal traffico che scorreva ad alta velocità.
 
"Sono saltato giù dalla moto e mi sono inginocchiato accanto a lui e ho iniziato a parlargli. Lui si è avvicinato lentamente scuotendo la testa come un matto con il respiro pesante. Mi sono chinato su di lui per vedere se mi avrebbe morso o si sarebbe fidato".
 
Il cane deve aver percepito che Brandon era lì per aiutarlo, perché gli ha permesso di prenderlo, sistemandosi comodamente tra le sue braccia.


 
In piedi sul lato di una strada trafficata, i due erano ancora in pericolo. Brandon si è tolto la giacca e l’ha avvolta intorno al suo nuovo amico per aiutarlo a sentirsi al sicuro, poi ha acceso il motore per aiutare il cane ad abituarsi al suono e alle vibrazioni della moto.
 
La coppia ha percorso in moto le poche miglia che mancavano per incontrare il padre di Brandon e sembra che l'amore per gli animali sia una caratteristica di famiglia, perché, dopo aver sentito la storia, il padre ha subito suggerito di andare a cercare quel farabutto!
Ma Brandon ha saggiamente immaginato che un uomo così ‘malato’ da picchiare un cane innocente non avrebbe remore a fare del male anche ad altri esseri umani, così ha dissuaso il padre e ha deciso di tornare a casa con il suo nuovo co-pilota a quattro zampe.
 
Dal momento che aveva già un cane di nome Harley, il padre di Brandon gli ha suggerito un nome adatto per il cucciolo: Mr. Davidson.


 
Così si sono rimessi in sella verso casa, anche se Brandon temeva che il cane non fosse in grado di gestire un viaggio di 45 miglia dopo il suo calvario…
Con sua grande sorpresa, il piccolo Mr. Davidson si è comportato come se fosse stato un cane motociclista per tutta la sua vita!
 
"In realtà impazziva perché gli bloccavo il vento!", ha scritto Brandon, "Continuava a spostarsi dal mio lato destro alla mia sinistra, fino a quando non trovava un buon posto per godersi tutta l’aria e tutti i buoni odori della campagna che ci passava accanto mentre sfrecciavamo sulla strada".
 
Durante il viaggio, gli automobilisti, vedendo Mr. Davidson a cavallo della moto, rallentavano e suonavano il clacson con grandi sorrisi sul volto.
 
"Mi sono sentito come se fossimo tutti in un film", ha raccontato Brandon. Questa esperienza ha ispirato il motociclista, che è anche cantante, a scrivere una canzone in onore del cucciolo coraggioso.
Brandon ha anche in programma di utilizzare l'attenzione che ha suscitato la storia di Mr. Davidson per organizzare un motoraduno contro il maltrattamento degli animali in tutto il mondo.


 
Intanto Mr. Davidson si sta abituando alla sua nuova vita con Brandon e il suo nuovo fratello Harley.
 
"E' un cagnolino sorprendente e mi dimostra il suo amore tutti i giorni. Si mette ad ululare come un segugio ogni volta che vado a lavoro".
 
Ha quasi dieci anni e non c'è modo di sapere per quanto tempo Mr. Davidson abbia sofferto per mano del suo ex proprietario, ma ora questo dolce anzianotto ha quello che merita veramente: una casa amorevole e delle avventurose scorribande sul retro della Harley del suo umano!
 
"Credo onestamente che un potere più grande stava guidando il percorso di tutti noi quel giorno – dice Brandon – Dovevo salvare Mr. Davidson."


 
Foto e Fonte: Barkpost
Comments powered by Disqus
Top