ENPA: salviamo le caprette della Palmaria

16/01/2018

L'Ente Nazionale per la Protezione degli Animali, ENPA, ha lanciato una campagna di raccolta fondi per salvare le 100 caprette che vivono liberamente sull'isola di Palmaria, situata di fronte a Porto Venere, in provincia della Spezia.

Non è chiaro chi abbia portato questi animali in questo splendido lembo di terra; quel che è certo è che le caprette hanno cominciato a riprodursi, mettendo a repentaglio l’ecosistema dell’isola e, circa un anno fa, si è deciso di “eradicarle.”

È scattata, immediatamente, una mobilitazione che ha visto associazioni, personaggi noti e singole persone protestare per scongiurare la mattanza, con l’Enpa a capofila dell’iniziativa: “Dal 3 febbraio saremo sull’isola di Palmaria. Preleveremo le caprette, una per una, e cercheremo per ciascuna una adozione responsabile. Le daremo a chi deciderà di adottarle e tenerle, non come animali da reddito, bensì da compagnia, nel rispetto delle loro caratteristiche che sono diverse da quelle di un cane o un gatto”, dichiarano i membri dell’Ente.

Una capretta potrebbe addirittura esser affidata al critico d’arte (celebre tra l’altro per il suo urlo: “sei una capra”) Vittorio Sgarbi che ha preso a cuore la vicenda.

Il progetto è stato illustrato da Massimo Pigoni, vice presidente nazionale dell’Enpa: “Le caprette devono essere portate via dalla Palmaria perché immesse dall’uomo e uno studio prova che la loro presenza danneggia l’ecosistema tanto che molte specie di uccelli stanno scomparendo dall’isola, primo fra tutti il falco pellegrino”.

Quest’operazione di salvataggio ha dei costi elevati: dalla cattura, al trasporto, dalle cure veterinarie e alle verifiche pre e post adozione, ecco perché è stata una lanciata una raccolta fondi su Produzioni dal Basso che durerà fino alla seconda metà di marzo.

La missione è assai impegnativa: “La cattura sarà svolta dai volontari scelti fra le migliaia di volontari della nostra associazione. A sovvenzionarla sarà Enpa e, speriamo, i contributi dei tanti italiani che hanno firmato l’appello per salvare le caprette, compreso il critico Vittorio Sgarbi”.

Chi volesse proporsi come adottante, offrirsi come volontario o collaborare in altro modo può scrivere alla sezione Enpa di Genova (Cras), all’indirizzo mail: genova@enpa.org.
Per saperne di più sulla campagna di raccolta fondi:
https://www.produzionidalbasso.com/project/portiamo-in-salvo-le-100-caprette-dellisola-di-palmaria/

"Aiutateci, sosteneteci in questo grande progetto: anche i 5 euro di una colazione o di un aperitivo possono fare la differenza"
“Su Produzioni dal Basso pubblicheremo copia delle ricevute di ogni spesa sostenuta, in modo che tutti possano constatare che nulla di quanto raccolto verrà utilizzato per scopi diversi, nemmeno per scopi che vedano beneficiari altri animali bisognosi", riferisce l’Enpa.

 
Foto e fonte: Ilsecoloxix.it
Comments powered by Disqus
Top