Cucciolo di scimmia trovato solo e in fin di vita, ne aveva in realtà combinata una grossa!

29/11/2018

Quando i soccorritori della fauna selvatica in Thailandia hanno incontrato per la prima volta il loro piccolo paziente, un macaco dalla coda lunga, era a malapena cosciente tanto che pensavano fosse cieco e sull'orlo di un coma.
 
La piccola scimmia e la sua famiglia vivono vicino a un tempio a Petchaburi, in Vietnam.
 
Sembrava così malato che perfino sua madre doveva aver pensato di non poterlo salvare. Quando arrivarono i soccorritori infatti la madre l’aveva abbandonato.
 
"Le prospettive non sembravano affatto buone", hanno scritto i volontari di Wildlife Wildlife Foundation Thailand (WFFT), l'organizzazione che ha portato di corsa il bambino nel suo centro di soccorso.
 
"La squadra veterinaria ha subito iniziato a prendersi cura di questa piccola creatura".
 
Ma poi è successo qualcosa di bizzarro: la piccola scimmia ha iniziato a tornare in vita.
 
"La mattina dopo... era migliorato dell'80%", scrivono i volontari di WFFT. Era anche in grado di mangiare e bere acqua e poteva vedere perfettamente. "Era ancora un po' instabile nei movimenti, ma sembrava quasi tornato alla normalità".
 
Il cibo e l'acqua sembravano aver fatto molto bene al piccoletto, dato che in un solo giorno era completamente migliorato e pronto per essere rilasciato. Ma cosa gli era successo allora?
 
I soccorritori si sono resi conto che la piccola scimmia si era probabilmente ubriacata.
 
"L'alcol è spesso lasciato ai templi come offerta agli spiriti", scrivono i volontari di WFFT. "In qualche modo questa piccola scimmia era riuscita a berne alcune delle offerte e ne ha sofferto le conseguenze".
 
L’organismo del piccoletto non era ovviamente attrezzato per affrontare l'alcol. Nel suo corpo quella bevanda si comportava come un veleno e avrebbe potuto lasciargli conseguenze davvero gravi, al punto che forse non sarebbe mai potuto tornare a casa.
 
"Senza gli enzimi epatici per smaltirlo, l'alcol ha avvelenato il suo sistema", scrisse WFFT, "ma con le cure corrette siamo stati in grado di aiutarlo ad eliminarlo".
 
La piccola scimmia era entusiasta di tornare dalla sua famiglia, quando i soccorritori l’hanno portata nella foresta vicino al tempio dove vive la sua famiglia.
 
Rilasciata in un albero vicino, il cucciolo di macaco si è arrampicato fino a raggiungere i suoi parenti, che forse sorpresi di vederlo.
 
"Salvataggio, guarigione e rilascio, questo è l'obiettivo di ogni missione di soccorso, ma non accade mai in modo così rapido o drammatico", scrivono i volontari del WFFT.
 
Lo staff di WFFT è riuscito a scattare alcune foto molto dolci del cucciolo che si ricongiunge con la sua famiglia, che per fortuna lo ha accolto a braccia aperte, come potete vedere nella gallery qui sotto.
 
"Il piccolo furfante è stato restituito al suo branco e allo stato selvaggio", scrive lo staff di WFFT. "Speriamo che abbia imparato la lezione e che sua madre lo abbia perdonato!".
 
Foto e Fonte: The Dodo
Comments powered by Disqus
Top