Costretto a lasciare il suo cane al rifugio, mantiene la promessa e torna a riprenderselo

13/03/2018

Quattro mesi fa, Lewis Jimenez ha dovuto prendere una decisione molto difficile: ha dovuto riportare il suo pitbull, Titus, di nuovo al rifugio dove l'aveva originariamente adottato. Ma, a differenza di molte persone che abbandonano i loro animali domestici e non tornano mai più per loro, Lewis è tornato per Titus appena possibile ed è deciso a non separarsi mai più da lui!
 
Nel 2013, Lewis ha adottato Titus quando aveva 2 anni all'Austin Animal Center, l'unico rifugio per animali comunale ad Austin, in Texas. Non aveva programmato di adottare un pitbull, ma quando ha visto dei volontari che portavano Titus a passeggio nel cortile, si è innamorato di lui.
 
"Era tutto saltellante e felice e ho pensato, ‘Questo è il cane che voglio!'", racconta Lewis a The Dodo.
 
Per i successivi cinque anni, Lewis e Tito erano inseparabili e Lewis non riusciva ad immaginare la sua vita senza Titus. "È come il mio grande bambino", racconta Lewis. "Lui è parte di me."
 
Ma l'anno scorso è successo qualcosa che li ha allontanati: a Lewis è stato detto che non poteva più tenere Tito.
 
"La società proprietaria del suo appartamento gli ha comunicato che doveva sbarazzarsi di Titus, o che sarebbe stato sfrattato", racconta Jennifer Olohan, responsabile delle comunicazioni e dei media presso l'Austin Animal Center.
 
Lewis non aveva un altro posto dove spostarsi e non conosceva nessuno che si potesse prendere cura di Titus mentre cercava un’altra casa, quindi non ha avuto altra scelta che riportarlo al rifugio.
 
All'inizio, i volontari dello staff del rifugio non erano sicuri che l’uomo sarebbe tornato per riprendersi Titus.
 
"Sentiamo spesso i proprietari che ci lasciano i loro cani promettere che torneranno, ma poi non lo fanno", dice Jennifer.
 
Allo stesso tempo, però, lo staff del rifugio ha visto quanto fosse difficile per Lewis rinunciare a Titus, anche se aveva detto loro che sarebbe stato solo temporaneo.
 
E Titus ha avuto grandi difficoltà a riadattarsi alla vita al rifugio: era assolutamente infelice, secondo Jennifer.
 
"Il rifugio è un posto davvero molto stressante per i cani", spiega Jennifer. "Alcuni cani lo gestiscono meglio di altri, ma Titus non era uno di quelli. Era davvero stressato. Quando lo portavamo fuori dal suo box era fantastico, super giocoso e davvero dolce. Ma nel suo box era spento e molto triste".
 
Lewis e la sua famiglia, intanto, visitavano Tito il più spesso possibile ed era sempre emozionante per tutte le persone coinvolte.
 
"Titus rimaneva sopraffatto e poi era molto triste", racconta Lewis. "I volontari mi dicevano che Titus non era più se stesso. Questo mi rendeva ancora più determinato a fare ciò che dovevo fare per tirarlo fuori".
 
La parte più difficile era la fine di ogni visita. "Il personale li vedeva in lacrime mentre se ne stavano andando", racconta Jennifer. "Quindi l'intera situazione è stata straziante".
 
Titus è rimasto al rifugio per quattro lunghi mesi, ma Lewis non ha mai smesso di impegnarsi per riuscire a tirarlo fuori da lì.
 
Finalmente quel giorno è arrivato: Lewis e la sua famiglia si sono trasferiti in un posto dove possono tenere Tito. Secondo Lewis, tutto è andato per il meglio: nella nuova casa Titus ha anche un cortile in cui correre!
 
"Tutti erano davvero, davvero emozionati", racconta Jennifer. "Titus era entusiasta e così anche Lewis. Tutti i volontari lì presenti stavano piangendo. Alcune persone conoscevano già la loro storia e sapevano che Lewis stava aspettando dietro le quinte di riabbracciare Titus".
 
Un fotografo ha documentato il momento del loro ricongiungimento e le foto sono diventate virali dopo che l'Austin Animal Center le ha condivise sulla sua pagina Facebook. Nella gallery riportata qui sotto potete vedere Lewis che abbraccia Titus, mentre il muso del cane si illumina di un enorme sorriso da pitbull.
 
"Ero sopraffatto", ha raccontato Lewis. "Mi sono passate per la testa un milione di cose".
 
Lewis ha espresso la sua gratitudine al personale e ai volontari del rifugio che si sono presi cura di Titus per tutta la sua permanenza al rifugio, assicurandosi che avesse molto amore e attenzioni. "Potrebbero fare un sacco di cose, ma hanno scelto di dare confortano ai cani", dice Lewis.
 
Titus è tornato finalmente alla sua vita con Lewis e la sua famiglia.
 
"Mi dicono che ora Titus se ne sta sdraiato sul divano, anche se non potrebbe, ma lo stanno viziando dopo i duri mesi al rifugio", racconta Jennifer. "Ma hanno detto anche che si è ripreso alla grande. Sono strafelici di averlo di nuovo con loro!”.
 
"Amano Titus", aggiunge Jennifer. "Adesso sappiamo che non tornare da Titus non è mai stata un'opzione per Lewis: ha fatto tutto il possibile per assicurarsi di poter riavere il suo amatissimo cane".
 
Foto e Fonte: The Dodo
Comments powered by Disqus
Top