Cavallo in miniatura fa di tutto per convincere i vicini ad adottarlo

07/02/2018

All'inizio, Connie e Craig Collum avevano pensato che il grosso animale che correva sul vialetto di casa loro la domenica mattina fosse un cane che era sfuggito al suo guinzaglio.
 
Mentre si avvicinavano, si resero conto che la misteriosa creatura marrone e bianca non era affatto un cane, ma un cavallo in miniatura. Temendo che l'animale si buttasse in strada, dove correva il rischio di essere investito da un'auto, Craig ha attirato il cavallo nervoso verso di lui con una manciata di fieno.
 
Proprio il giorno prima, i Collum avevano lasciato i loro due cavalli, Coco e Derby, nelle scuderie dove sarebbero stati al coperto per tutto l'inverno. Dopo aver visto il piccolo cavallo da solo nel bel mezzo di un gelido gennaio, hanno sentito subito il dovere di portarlo da qualche parte al sicuro e al caldo.
 
Il cavallo in miniatura fuggitivo, di nome Benjamin, apparteneva ad un vicino che abitava tre case più giù dalla loro, nella città di Helena, in Alabama, ma quando hanno informato il proprietario della fuga del suo cavallo, non era sembrato troppo entusiasta di riprenderlo, secondo la coppia.
 
"Siamo tornati a casa nostra e abbiamo aspettato per ore e nessuno si è presentato", ha raccontato Connie Collum a The Dodo. "Abbiamo cercato di mettere Lil 'Ben a suo agio e soprattutto di assicurarci che fosse al sicuro."
 
Quando finalmente il proprietario del mini cavallo è arrivato, ha raccontato loro che Lil 'Ben aveva l'abitudine di vagare fuori ogni volta che vedeva una falla nel recinto – il che succedeva spesso. "Ci ha anche raccontato che una volta Lil 'Ben era fuggito e ha camminato per 5 miglia fino ad un'altra fattoria e, durante il suo viaggio, gli erano rimasti intrappolati dei rovi sulla testa tra le orecchie", racconta Collum. "Uno dei rovi gli era rimasto dritto sulla testa e la gente che lo ha visto lo scambiava per un unicorno. Ci sono stati almeno tre casi segnalati al dipartimento di polizia di Helena di avvistamenti di unicorno!".
 
Ben presto divenne chiaro ai Collum che Ben non stava scappando in cerca di avventure: il cavallo solitario stava cercando un amico.
"L'uomo ci ha spiegato che aveva ereditato la piccola fattoria dai suoi genitori e che una volta avevano più di 20 cavalli in miniatura", racconta Collum. "Tuttavia, erano tutti morti con l'eccezione di Lil 'Benjamin."
 
Dopo due settimane quando i Collum non pensavano più al piccolo cavallo, un sabato mattina è suonato il campanello. "Ho risposto e un automobilista mi ha detto che il mio cavallo era scappato e stava steso di fronte al nostro pascolo", racconta l’uomo. "Ho immediatamente risposto, 'È un cavallo in miniatura?' Ha detto di sì e l'ho ringraziato e ho detto che apparteneva al mio vicino, ma che sarei andato a prenderlo."
 
Poiché le previsioni parlavano di una tempesta di neve, i Collum si sono messi al lavoro per preparare una nuova casa per Lil 'Ben, dove avrebbe potuto sopravvivere al clima invernale in tutta comodità. Hanno lasciato un biglietto al loro vicino informandolo sul luogo in cui si trovava Ben, ma non hanno ricevuto alcuna risposta.
 
Alcuni giorni dopo, il proprietario di Ben li ha chiamati, chiedendo se conoscessero qualcuno che volesse il cavallo in miniatura.
 
"Gli abbiamo detto che Lil 'Ben sarebbe stato il benvenuto da noi fino a quando non avremmo trovato per lui una casa fantastica", ha detto Collum. "Crediamo che Ben ci abbia scelto e sapesse che siamo amanti dei cavalli. Pensiamo che fosse molto solo e volesse una nuova casa con persone che lo amassero".
 
Non ci è voluto molto perché la coppia si innamorasse del cavallo in miniatura e decidesse di tenerlo con loro per sempre.
 
Ora è un membro ufficiale della famiglia Collum, il piccolo cavallo di 18 anni sta iniziando a guarire dalla solitudine, specialmente quando riesce a passare del tempo con il figlio dei Collum e con i loro cinque cani.
 
"La presenza dei cani sembra rianimarlo e sembra a volte tornare ad essere una creatura molto più brillante e felice", ha osservato Collum. "Tutti amano andare con noi nel pascolo per vedere Lil 'Ben e pensiamo che col tempo Benjamin svilupperà uno stretto legame con i nostri cani".
 
La coppia è convinta che c’era una ragione per cui Lil 'Ben continuava a presentarsi sulla soglia di casa: sapeva che avrebbero cambiato la sua vita per sempre. "Riteniamo che Ben ci abbia scelto perché in qualche modo lo ha percepito".
 
Foto e Fonte: The Dodo
Comments powered by Disqus
Top