Cane abbandonato in mezzo alla strada si stringe a un pupazzo in cerca di conforto

22/03/2016

Un cane che ha perso tutto abbraccia vecchio pupazzo che qualcuno ha buttato via in cerca di conforto.
 
Ha perso la sua casa, la sua famiglia e un luogo sicuro in cui vivere e ora sta lottando per sopravvivere giorno per giorno per le strade.
 
I più fortunati riescono a farlo per un po’ prima di essere investiti da una macchina o presi da persone crudeli che li usano come esche per i combattimenti tra cani. Alcuni vengono maltrattati per "divertimento" o avvelenati. Le loro vite sono appese a un filo fragile e ogni giorno è prezioso.
 
Ogni giorno i volontari devono scegliere quali cercare di salvare e quali semplicemente nutrire e lasciare da soli. E' un compito straziante, ma senza il cibo e l'acqua offerti dai volontari, molti più cani sarebbero morti di fame o di stenti.
 
Questo cane è solo uno delle centinaia di cani randagi che vagano per le strade di Houston, in Texas o a Miami in Florida. In entrambe le città i cani randagi sono così numerosi che non vi è alcun modo per i rifugi di riuscire ad accoglierli tutti. Quindi volontari locali vanno tutti i giorni in cerca di questi cani, per dar loro da mangiare, offrire assistenza medica a quelli i feriti e salvare quelli che possono.
 
Il fotografo che ha scattato questa commovente immagine ha scritto:
 
“Quando ho visto per la prima volta questo cane sdraiato per strada che abbracciava quel vecchio pupazzo a brandelli la mia prima reazione è stata: "Che tenerezza!". Ma poi la realtà che c’era dietro all’immagine mi ha colpito e ho voluto scattare la foto… Ecco un cane randagio che cerca conforto in un logoro giocattolo scartato… Molti dei cani abbandonati che vediamo per strada sono stati buttati via esattamente come quel pupazzo una volta che i proprietari si sono stancati di loro.
 
Come volontario sono sempre di fronte al dilemma di dover decidere quale cane salvare. Questo cane mi ha assolutamente spezzato il cuore, ma si trattava anche di un cane in forma relativamente buona e, purtroppo, la triste verità è che per un cane in queste condizioni è molto più difficile trovare un affido quando ci sono tanti altri in condizioni peggiori. Possiamo alimentare fino a 50 cani in un giorno, ma siamo fortunati se riusciamo a salvarne anche solo uno perché gli affidi sono difficili da trovare e i rifugi sovraffollati.
 
Ho scattato questa foto qualche mese fa. Per essere onesti, oggi è la prima volta che sono tornato a guardarla. E' stata veramente una delle scene più tristi che ho visto su queste strade".


 
Questo cane non è stato salvato. I volontari non sanno dove si trovi ora o se è ancora vivo. Ed è solo uno dei tanti, in tutto il mondo.
 
Diffondiamo questa immagine per sensibilizzare le persone sull’abbandono: sono esseri viventi con dei sentimenti, non giocattoli vecchi da buttare via!
E se avete spazio nella vostra casa e nel vostro cuore, offrite ospitalità anche solo in affido a un animale abbandonato segnalato dal vostro rifugio locale.
 
Ci sono migliaia di cani proprio come questo anche qui in Italia che hanno perso tutto e hanno solo bisogno di qualcuno che gli regali una speranza.
 
Informatevi su come potete offrire aiuto in veste di volontari o affidatari presso il rifugio più vicino a voi nella nostra sezione associazioni.
 
Foto e Fonte: Examiner
Comments powered by Disqus
Top