Tiffany

02/12/2014
Tiffany
È in questa categoria perché si tratta di un Burmese a pelo lungo. Questa razza non è nata in seguito a un evento casuale, né era presente in natura: è dovuta invece al sogno di alcuni allevatori inglesi, che era quello di ottenere un gatto che unisse la docilità e il mantello del Persiano alla curiosità e alla struttura del Burmese. Vi sono pienamente riusciti creando il Tiffany, o Tiffanie.

ORIGINI
Con un lungo e attento lavoro di selezione, dall’incrocio di un Persiano della varietà Himalayana con un Burmese, gli inglesi hanno ottenuto il Tiffany, e sono felicemente riusciti a fissare i caratteri di questa razza evitando gli effetti negativi di un’eccessiva consanguineità.

CARATTERE
Nel Tiffany troviamo il temperamento mite, domestico e bonario del Persiano unito alla curiosità e alla vivacità del Burmese. Questo ha prodotto un gatto il cui carattere ha una dolcezza che vuole essere contraccambiata, sempre portato alla ricerca d’attenzioni e lodi. È sereno ed equilibrato, simpatico e curioso; grazie al suo carattere socievole, non fatica a simpatizzare e giocare con bambini ed estranei, a condizione che questi ultimi suscitino in lui fiducia. In ogni situazione, dimostra grandi capacità d’adattamento e un’acuta intelligenza.

MORFOLOGIA
La struttura corporea del Tiffany fa di lui un gatto forte e pesante, con un torace largo e possente, un’ossatura e una muscolatura ben sviluppata e tonica. Queste caratteristiche gli conferiscono un peso elevato rispetto alla taglia, che è di medie dimensioni. La coda, spessa alla base, si fa più assottigliata all’estremità che è rotonda e dritta. La testa è arrotondata e di media grandezza; il viso ha guance piene che si assottigliano dolcemente in un triangolo corto e smussato. Il naso presenta alla base un piccolo stop e il mento, visto di profilo, deve mostrare una forte mascella inferiore. Le orecchie, ben distanziate tra di loro, sono inclinate in avanti, hanno grandezza media, sono aperte alla base e arrotondate in punta; il retro delle orecchie è caratterizzato da pelo corto e rado. Il collo è corto e ben sviluppato. Gli occhi sono molto distanziati tra loro, rotondi e grandi; il loro colore può variare dal giallo all’oro intenso. Le zampe hanno lunghezza e ossatura media, sono proporzionate rispetto al corpo e sono sostenute da piedi arrotondati e di media dimensione.

MANTELLO E CURE
Il mantello è semilungo, fitto, morbido e ben aderente al corpo; la tessitura è fine, setosa e lucida. I colori del pelo del Tiffany sono di varie tonalità, compreso il silver, con un disegno a tinta unita o tartaruga. Va spazzolato con frequenza.

Cod. EMS: –

Standard: GCCF, LOOF, SACC

Tiffany, Tiffanie, Tiffany, Chantilly-Tiffany, Tiffany

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top