Selkirk rex

02/12/2014
Selkirk rex
Il Selkirk Rex assomiglia a un peluche con il pelo arricciato.

ORIGINI
La razza comparve per caso nel 1987 negli Stati Uniti dall’incrocio di una gatta comune e un Persiano che generarono tre gattini con la pelliccia arricciata. A parere dei genetisti, il gene Selkirk è unico e nuovo: non ha nulla a che vedere con quelli del Devon e del Cornish Rex. La razza Selkirk non ha ancora ottenuto il riconoscimento ufficiale, se non dalla TICA che, oltre tutto, ne ha fissato lo standard.

MORFOLOGIA
È un gatto di taglia media, con un corpo muscoloso e squadrato. La testa è rotonda con guance piene e corto muso squadrato, occhi grandi, rotondi e distanziati, orecchie di media grandezza, arrotondate in punta e distanziate sul capo. Il corpo è rettangolare e muscoloso, piuttosto imponente; la coda è grossa, affusolata e di media lunghezza con una leggera ondulazione. Ovviamente la caratteristica distintiva è il pelo: spesso e riccio.

CARATTERE
È un micio tranquillo, tollerante, vivace, curioso e molto intelligente. Queste qualità lo rendono un ottimo compagno per l’uomo.

MANTELLO E CURE

Il mantello è arricciato, come le sopracciglia, i baffi e i peli all’interno delle orecchie. Esiste sia a pelo lungo e corto. Non vi è alcuna limitazione di colori in questa razza. Deve essere spazzolato 34 volte a settimana.

Cod. EMS: –

Standard: ACF, ACFA, CCA, CFA, GCCF, LOOF, SACC, TICA, WCF

Selkirk Rex, Selkirk Rex, Selkirk Rex, Selkirk Rex

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top