L'esperto Veterinario: domande e risposte

Se hai bisogno di informazioni sull'alimentazione, la cura e l'educazione del tuo amico a quattro zampe.

Ilaria Canzi
Ilaria Canzi
DMV
fai una domanda

DOMANDA/risposta

tutti
Gravatar

Buongiorno, siamo stati adottati da una splendida gattina d'ankara bianca che ora ha circa 9 mesi. Io vivo in Turchia e non avendo mai avuto nessun animale domestico ho qualche difficoltà a relazionarmi. ? già andata in calore 2 volte e quindi stiamo pensando a sterilizzarla, anche se ciò ci spiace molto e ci preoccupa non avendo idea delle tecniche usate, quando sarà possibile farlo? Altra cosa che riguarda il cibo, le stiamo dando i croccantini ma quando a Natale sono andata in Italia mi hanno detto che le marche che ci sono qui non sono delle migliori. Abbiamo ProPlan, Purina. Kitekat, Friskies e qualche altra che sinceramente non ricordo per i mici fino ai 12 mesi. Il veterinario turco mi ha detto di non darle nessun pasto fresco, mentre in Italia mi hanno detto di dargliene 1 volta al giorno. Insomma sono un po' in confusione.... Quando cucino mi "chiede" di assaggiare e quando le do qualcosa poi non lo mangia, che cosa potrei darle di casalingo? E infine al compimento del primo anno va cambiata l'alimentazione o mi sbaglio?!?
Vi ringrazio in anticipo e scusatemi se vi disturberò ancora...
Monica Istanbul

Aspesi
Dott. Alessandro Aspesi

Buonasera Monica,
riguardo la sua prima domanda, la gattina può venir sterilizzata mediamente dal 6° mese di vita, una volta completato il cambio di dentatura e mediamente dopo il primo calore: siccome la sua micina mi sembra di capire che sia già al secondo, può tranquillamente prendere in considerazione di farlo in un qualunque momento (previo, ovviamente, accordi col suo veterinario :) ).
Per quanto riguarda l'alimentazione premetto che la purina ProPlan va benissimo (altre marche più economiche mi sento di sconsigliarle, poichè non correttamente bilanciate).
L'alimentazione è meglio modificarla nel momento in cui l'animale viene sterilizzato: con la sterilizzazione tendono a ingrassare, motivo valido per passare a un alimento secco e umido di tipo light; evitiamo di lasciare le crocchettine sempre a disposizione dell'animale, e abituiamolo a mangiare due volte al giorno, pranzo e cena (al massimo tre, ma dividendo la quota di due pasti in tre, non aggiungendone un altro completo).
La quantita giornaliera corretta di crocchette per un gatto di 5 kg si aggira intorno agli 80g (divisi in due o tre pasti); consideri che ogni alimento ha la sua tabella nutrizionale riportata nel retro della confezione, si attenga a quello ( togliendo un 20% circa della quantità indicata..)
Per quanto riguarda la frazione umida sarebbe opportuno dargli una mezza scatoletta (sempre light) di umido al giorno (quindi circa 40 grammi), per integrare la quota di acqua giornaliera ( i gatti sono animali che bevono poco, mal sopportano l'acqua nella ciotola stagnante, preferendo quella che scorre) altrimenti , spesso, insufficiente.
Per quanto riguarda il cibo casalingo, mi permetto di suggerirle sempre di cucinare il cibo prima di darglielo: è meglio evitare la carne cruda (potenziali vettori di parassitosi), mentre per le verdure non ci sono problemi (i gatti sono carnivori puri, è probabile che non apprezzeranno l'insalata nella stessa misura di pollo e pesce cotto); evitiamo condimenti o spezie particolari (la situaizone migliore sarebbero gli alimenti bolliti).
Sperando di averle tolto almeno qualcuno dei suoi dubbi,
la invitiamo a tornare a trovarci quando vuole o ne ha necessità
Cordiali saluti :)

Top