L'esperto Veterinario: domande e risposte

Se hai bisogno di informazioni sull'alimentazione, la cura e l'educazione del tuo amico a quattro zampe.

Ilaria Canzi
Ilaria Canzi
DMV
fai una domanda

DOMANDA/risposta

tutti
Gravatar
Raffaella

Salve, vorrei consigli su i comportamenti corretti e quelli da evitare per far fare amicizia alla mia cagnolina yorkshire (1 anno e mezzo di età)con le nuove arrivate in famiglia, due micette, sono piccoline, Mia avrà pressapoco 50 gg. Sandy poco di più. Il primo giorno le abbiamo messe in una stanzetta per dare loro il tempo di tranquillizzarsi, hanno mangiato giocato usata la cassettina praticamente da subito, abbiamo cominciato a far vedere la cagnolina poco alla volta sotto il nostro controllo, tanto che Mia (la più piccolina e la + corraggiosa) ormai si avvicina, la cagnolina sembra curiosa ed eccitata, e vuole sempre andare da loro, ma io sono un po' ansiosa e la tengo sempre vicina, non riesco ancora a capire, a volte scodinzola e sembra voglia giocare, a volte si fissa come per puntarle, Immagino che ognuno di loro avrà i suoi tempi, ma mi piacerebbe che legassero tra di loro e la paura di sbagliare in qualche cosa mi agita.

Aspesi
Dott. Alessandro Aspesi

Buonasera Raffaella,
cercherò di darle qualche indicazione sulla convivenza cane e gatto anche se non ci sono delle regole assolute e la cosa più importante è rispettare i bisogni di tutti gli animali della casa.
La cosa fondamentale è procedere gradualmente per non determinare reazioni di paura o aggressività.
Come già fatto da Lei è bene tenere per i primi tempi cane e micini divisi, successivamente è buona cosa permettere al cane di “annusare” la stanza delle micie e alle micine di conoscere i luoghi in cui sta la cagnolina. Fatto questo è possibile mettere a contatto diretto gli animali inizialmente sotto la sua supervisione per periodi via via più lunghi.  
Non bisogna mai forzare i tempi dell’interazione né manifestare atteggiamenti di protezione o ansia nei confronti di uno qualunque degli animali per evitare manifestazioni di aggressività.
E’ indispensabile mettere a disposizione ciotole differenti per il cane e i mici almeno per il cibo (se possibile anche  che per l’acqua).  Normalmente i cani effettuano 2 pasti al giorno e tra un pasto e l’altro non hanno cibo a disposizione mentre i gatti dovrebbero avere sempre a disposizione  del cibo essendo animali che per natura mangiano poco e spesso. Consiglio se possibile di mettere l’alimento destinato alle micine su un piano rialzato (ad esempio una mensola, oppure fin tanto che sono piccoline su un piccolo tavolino) e di lasciare a terra quello della cagnolina.
Altra cosa da fare è cercare di coccolare tutti gli animali nello stesso modo se possibile separatamente al fine di evitare, soprattutto inizialmente, scontri legati alla gelosia.
Ogni animale deve avere inoltre una cuccia e dei propri giochi i quali, se possibile, dovrebbero almeno inizialmente essere tenuti in stanze diverse. Solo più avanti impareranno a “condividere” le proprie cose finendo magari col dormire nella stessa cuccia.
Si può anche pensare di utilizzare dei diffusori di feromoni canini nelle varie stanze in modo che la piccola Yorkshire si senta naturalmente più tranquilla (e non eccessivamente eccitata come sembra a volte) e accetti più serenamente le micine.
Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti ma sono sicura che con un po’ di pazienza tutto andrà per il meglio.
Torni a trovarci.

Top