L'esperto Veterinario: domande e risposte

Se hai bisogno di informazioni sull'alimentazione, la cura e l'educazione del tuo amico a quattro zampe.

Ilaria Canzi
Ilaria Canzi
DMV
fai una domanda

DOMANDA/risposta

tutti
Gravatar
Roberta

Buongiorno, avrei bisogno di alcuni suggerimenti al fine di far vivere il meglio possibile il mio gattino. Pepè è un trovatello di 6 mesi circa. L'ho trovato che stava nel palmo della mia mano e da sempre vive con me in appartamento. Spesso il fine settimana ritorno al mio paese d'origine e quindi porto con me anche lui che si è abituato tranquillamente al viaggio in macchina e alla seconda casa. Avrei necessità di farvi alcune domande. Innanzi tutto vorrei sapere se i gatti soffrono di solitudine. Sono via tutto il giorno per lavoro, il gattino ha una stanza tutta per i suoi giochi e tutta la casa per se' però vedo che spesso guarda fuori o cerca di scappare non appena apro la porta. Non voglio farlo uscire perché sono terrorizzata dall'idea che possa succedergli qualcosa. Sbaglio? Un altro consiglio che mi servirebbe riguarda il comportamento: è particolarmente agitato. Salvo la mattina, quando riesco a tenerlo sulle ginocchia ed accarezzarlo, il resto della giornata salta, corre e soprattutto mi attacca morsicandomi e graffiandomi gambe e braccia. È affezionato a me perché mi segue ovunque ma non è affettuoso. Provo a farlo giocare molto la sera e poi gli dò da mangiare, sperando che gli venga sonno ma niente da fare..avete qualche trucchetto o devo aspettare la maggiore età?? Attendo vostra risposta! Buona giornata da una mamma ansiosa.

Aspesi
Dott. Alessandro Aspesi

Buongiorno Roberta,
vorrei prima di tutto rassicurarla sul fatto che i gatti non soffrono di "solitudine" come la intendiamo noi: i gatti sono animali tendenzialmente solitari, amano la loro autonomia e vivono tranquillamente la giornata dormicchiando senza contatti con altri esseri viventi..in natura si organizzano in colonie sociali per aiutarsi a difendersi, a difendere la prole e a procacciarsi il cibo..il fatto che cerchi di scappare ogni volta che apre la porta o che guarda "malinconicamente" fuori dalla finestra è dovuta alla loro naturale propensione alla libertà: amano stare in giardino, al fresco di qualche pianta, sugli alberi o sull'erba..ma non si preoccupi, se li si abitua a stare a casa non sentiranno particolarmente questa necessità.
Ovviamente se ha modo e spazio, prendergli un fratellino o una sorellina è un ottimo modo per farlo giocare con qualcuno in sua assenza :) !
Per quanto riguarda "l'aggressività" anche in questo caso è assolutamente normale: anche loro hanno il loro carattere, e ci saranno animali più coccoloni o più schivi, senza però indicare in questo un'errata gestione da parte nostra..il consiglio che le possiamo dare è quello di sterilizzarlo, vedrà che diventerà sicuramente più mansueto !!
In ultimo mi preme ricordarle che i gatti sono animali notturni: quindi la gran parte del tempo dedicato al sonno sarà di giorno, mentre quello dedicato al gioco sarà la sera e la notte: se verso le 7 di serà lo vedrà correre e giocare a più non posso, non sarà dovuto a un qualche strano comportamento d'ansia, ma è legato al picco adrenalinico fisiologico che questi animali hanno verso quell'ora.
Sperando di esserle stato d'aiuto a risolvere qualche dubbo,
la invito a contattarci ulteriormente per qualsiasi necessità.
Cordiali saluti :)

Top