L'esperto Veterinario: domande e risposte

Se hai bisogno di informazioni sull'alimentazione, la cura e l'educazione del tuo amico a quattro zampe.

Ilaria Canzi
Ilaria Canzi
DMV
fai una domanda

DOMANDA/risposta

tutti
Gravatar
Marco

Ho un cane Épagneul Breton, di anni 9 a cui é stata diagnosticata una catarata all'occhio sinistro forse di di natura congenita.
Dopo alcuni mesi, anche l'occhio destro compare appannato, il difetto si nota ancor piú di notte.
Vorrei avere un vostro consiglio sulle possibilitá di terapia e del possibile recupero.
Al primo controllo veterinario è stato eseguito l'esame del sangue per il controllo del diabete con esito negativo.
La diagnosi é stata da un oculista.
Ringrazio anticipatamente.
Marco

Aspesi
Dott. Alessandro Aspesi

Buongiorno Marco,
La cataratta è una patologia di frequente riscontro soprattutto nel cane caratterizzata da opacità della lente,  del cristallino o della sua capsula. La terapia di elezione è di tipo chirurgica (associato a terapia medica nel caso la causa di malattia sia di origine metabolica o sistemica) e ha lo scopo di eliminare l’opacità e di inserire una lente artificiale al fine di ripristinare la visione. Prima della chirurgia è necessario effettuare esami più approfonditi al fine di valutare l’integrità anatomica e funzionale della retina (ecografia oculare ed elettroretinografia).
Attualmente la facoemulsificazione è la tecnica più moderna di asportazione del cristallino, si basa sull’impiego di ultrasuoni per frammentare e successivamente aspirare il materiale lenticolare e presenta buone possibilità di recupero visivo.
Recentemente è stato inoltre introdotto un nutraceutico composto da antiossidanti naturali tra cui Semi di Vite, Luteina e acidi grassi omega 3 che ha lo scopo di supportare le esigenze dell’occhio e rallentare, benché non curare, alterazioni oculari quali la cataratta.
Le consiglio di effettuare nuova visita presso un veterinario oculista per fare il punto della situazione (visto anche l’interessamento dell’altro occhio) e valutare assieme a lui le opzioni terapeutiche migliori per il suo “amico”.
Torni a trovarci ;)

Top