L'esperto Veterinario: domande e risposte

Se hai bisogno di informazioni sull'alimentazione, la cura e l'educazione del tuo amico a quattro zampe.

Ilaria Canzi
Ilaria Canzi
DMV
fai una domanda

DOMANDA/risposta

gatti
Gravatar
Tiziana

Buongiorno
il mio gattone dell'età presunta di 16/18 anni ha subito l'asportazione di 4 denti. In tale occasione sono stati fatti gli esami del sangue completi e alcuni valori sono risultati sballati (li riporto sotto). Oltre a questo l'esame BNPO suggerisce un ecocardiogramma per verificare la funzionalità del cuore per sospetta cardiopatia, il nostro veterinario dice che comunque non ravvisa urgenze (il gatto è asintomatico, non ha dato alcun segno di sofferenza in fase di anestesia e il tracciato del cardiogramma durante l'estrazione è stato sempre perfetto)

Valori alterati:

sdma 15 riferimento 0.14
urea 45 riferimento 16.38
alt 359 riferimento >175
ast 133 riferimento <71
gldh 27 riferimento <11
glucosio 216 riferimento 63.140

tutto il resto nella norma

Per i valori epatici il veterinariio ipotizza che sia l'infiammazione ai denti, sia la terapia medica (antibiotico + cortisone) possano avere influito, l'insufficienza renale dice che è iniziale e pertanto al momento non ha dato alcuna terapia.

Due anni fa ho perso un cane per IRC: gli esami indicavano solo un iniziale IRC e nulla è stato fatto, dopo due mesi era troppo tardi per intervenire....

Pertanto mi chiedo se non sarebbe comunque il caso di fare qualcosa a supporto, tenendo anche conto che il gatto non solo non mangia alcun prodotto renale ma neppure la pappa normale, se scende oltre una certa % di proteine e carne....

Io ho identificato tre prodotti che sembra accettare, accetta qualcosa solo in gocce o comunque liquido (polverine e pastiglie neppure sotto tortura!)

1chelante del fosforo vero e proprio a base di carbonato di calcio e magnesio, astragalo, oligopettide marino
1 depuratore reni fito terapico a base di lespedeza, olea e betula
1 depuratore fegato fito terapico a base di cardo mariano, curcuma e tarassaco

Volevo sapere se posso cominciare a somministrarli anche in fase iniziale o se faccio più male che bene...in particolare per i reni vorrei sapere se è meglio il chelante del fosforo vero e proprio o il fitoterapico, o magari alternandoli

Vorrei evitare l'esperienza precedente dove non è stato fatto nulla in fase iniziale e poi la situzione è precipitata troppo velocemente

Grazie mille!

Canzi
Dott.sa Ilaria Canzi

Buongiorno,
Se anche il suo veterinario ha confermato l'inizio di una insufficienza renale sarebbe indicato iniziare con una dieta renal. Va bene utilizzare anche un integratore per un ciclo iniziale di 30 giorni.
Le consiglio comunque di integrare gli esami effettuati con un esame delle urine completo ed una ecografia addominale.
Cordiali saluti
 

Top