L'esperto Veterinario: domande e risposte

Se hai bisogno di informazioni sull'alimentazione, la cura e l'educazione del tuo amico a quattro zampe.

Ilaria Canzi
Ilaria Canzi
DMV
Federica Tonali
Federica Tonali
DMV
Elena Sgamma
Elena Sgamma
DMV
fai una domanda

DOMANDA/risposta

Gravatar
Giulia

Buongiorno,
Da due anni e mezzo ho adottato una dolcissima gattina FIV positiva di nome Najac, vecchiotta (si pensa 12 anni, ma avendo dovuto rimuovere quasi tutti i denti marci è difficile dirlo con certezza) ma con la tenerezza di una bimba. Nonostante la sua malattia, non ha mai avuto grossi problemi di infezioni, e l’insifficienza renale dopo qualche mese di alimentazione specifica sembra sotto controllo. È probabilmente allergica al pollo, avendo avuto croste quando le davamo mangime a questo gusto.
Nell’ultimo anno sono insorti episodi sempre più frequenti di vomito e diarrea. Dapprima le è stata diagnosticata una gastrite cronica che abbiamo curato con Zantadine e 3 piccoli pasti al giorno per evitare di lasciarla a stomaco vuoto troppo tempo perche sembrava essere la causa scatenante del vomito. Da questo inverno peró è comparsa anche la diarrea, che nei mesi scorsi di maggio e giugno è diventata costante. Oltre a fermenti lattici, abbiamo provato a darle solo alimentazione specifica. Le è stata diagnosticata un’infiammazione cronica dell’intestino (MICI), dopo ecografia ed esame delle feci per escludere virus. Le hanno prescritto :
- antibiotico Metrobactin 250mg- un quarto/giorno
- Dermipred 5(cortisone) , mezza compressa/giorno.

Dopo un leggero miglioramento, alla fine degli 8 giorni di Metrobactin la diarrea siè ri aggravata arrivando a feci liquide anche 4 volte al giorno.
Le hanno prescritto un altro ciclo di Metrobactin e raddoppiato la dose giornaliera di Dermipred, a vita.

Abbiamo finito da 3 giorni l’antibiotico e la situazione sembra sotto controllo, le feci non sono completamente solide ma decisamente meno maleodoranti e va alla lettiera una sola volta al giorno. La sto alimentando solo con brand “Specific” alternando Renal,Gastrointestinal e Allergy Management , apparentemente composti da proteine di ottima qualità e con conservanti minimi e soprattutto assolutamente senza pollame. L’umido poco (20-30g 3 volte al di) e le crocchette sempre a disposizione.

Volevo sapere se le feci molli una sola volta al giorno possano considerarsi diarrea ed essere comunque un sintomo dell’infiammazione cronica dell’intestino, e soprattutto se è necessario continuare con il cortisone giornalmente non avendo i reni perfetti.

Se la diarrea dovesse ri-peggiorare la veterinaria vorrebbe farle una biopsia con anestesia generale, ammettendo il rischio di danneggiare i reni con quest’ultima. È davvero l’ultima strada possibile da tentare? Potrebbe avere un linfoma nonostante i miglioramenti? E soprattutto, data l’età , esistono terapie palliative in questa brutta ipotesi?
Infine ci tengo a precisare che la gatta sembra felice, attiva per quanto l’età le consente , e non ha mai perso l’appetito... a volte fa i capricci per cambiare gusto o per le medicine, ma mangerebbe anche la mia pastasciutta se potesse.

Grazie mille in anticipo,
Giulia e Najac

Tonali
Dott.sa Federica Tonali

Salve, feci molli non sono da considerarsi diarrea,probabilmente il suo intestino è comunque debilitato e quindi il consiglio è quello di continuare ad aiutarla con i fermenti lattici. Per quanto riguarda gli esami propostole dalla collega e visto quelli precedenti già eseguiti potrebbe essere l'ultima spiaggia. Cordiali saluti,anche a Najac

Top