L'esperto Veterinario: domande e risposte

Se hai bisogno di informazioni sull'alimentazione, la cura e l'educazione del tuo amico a quattro zampe.

Ilaria Canzi
Ilaria Canzi
DMV
fai una domanda

DOMANDA/risposta

Gravatar
Roberto

Buonasera,

Ho fatto entrare Lilly (8 mesi, trovata in strada) da un paio di mesi a casa, per far compagnia a Megan, di un anno e mezzo e regolarmente vaccinata. Da circa 20gg la piccola soffriva di diarrea e occasionalmente vomito. Con la diarrea secerneva anche molto muco, spesso solo quello. Il veterinario per i primi giorni mi ha consigliato innanzitutto un addensante in pasta per le feci, senza successo. Poi lo stomorgyl 2 per una settimana insieme a vitamine. La micia aveva ripreso peso (era arrivata a 1,9 kg da 2,3 da "sana")e aveva ricominciato a mangiare (a/d della Hill's).
Avevamo ipotizzato una brutta gastroenterite,ma le feci con muco sono rimaste sempre le stesse.

Passati i 7 giorni previsti per la somministrazione dell'antibiotico, interrompendolo la gatta ha riperso peso e continuato con le feci come sopra. Quindi da due giorni abbiamo ripreso la terapia antibiotica, ma mangia comunque molto poco. Domani avremo il controllo delle feci per vedere se si tratta di parvovirus. La mia domanda è: vista la repentina diffusione del virus nella maggior parte dei casi, e visto che sono passati ormai 20gg, a prescindere dall'esito delle analisi, è possibile considerare la gatta comunque fuori pericolo di vita?

La piccola ha cominciato a star male dopo la primissima vaccinazione, e quindi non ce ne sono state altre.

Grazie

Roberto

Canzi
Dott.sa Ilaria Canzi

Buongiorno,
vista la persistenza della sintomatologia le consiglio approfondimenti diagnostici come per esempio un test rapido per la giardia. Se risultasse negativo sono d'accordo ad approfondire sia per quanto riguarda la panleucopenia sia per il coronavirus. Purtroppo senza sapere l'esito degli esami e senza aver visitato la gattina non posso esprimermi per la prognosi.
Cordiali saluti  

Top