L'esperto Veterinario: domande e risposte

Se hai bisogno di informazioni sull'alimentazione, la cura e l'educazione del tuo amico a quattro zampe.

Ilaria Canzi
Ilaria Canzi
DMV
fai una domanda

DOMANDA/risposta

Gravatar
Domenico

Salve, ho da poco sterilizzato la mia gatta e il veterinario mi ha suggerito di darle il cibo specifico (umido e secco) per prevenire aumento di peso e problemi urinari. Questo almeno per i primi 6 mesi, dopodichè gli dovrò chiedere come continuare. Sto comunque raccogliendo informazioni contrastanti sull'argomento. Qual è il miglior piano alimentare, anche a lungo termine, secondo voi? Grazie del vostro consueto aiuto :)

Aspesi
Dott. Alessandro Aspesi

Buongiorno Domenico,
l'alimentazione del proprio animale è un fattore chiave per il suo benessere: è importante sceglierla in maniera corretta, così da prevenire il più possibili complicazioni in età più o meno avanzata.
Le gatte sterilizzate presentano principalmente un problema: quella della tensione a ingrassare; infatti tendono a ingrassare con più facilità rispetto a quelle intere.
Per prevenire questo problema (e conseguente maggior probabilità di insufficienza renale in età anziana) noi consigliamo di utilizzare cibo light a basso tenore di proteine e carboidrati.
E' importante evitare di abituare la gatta alla presenza costante di corcchette: le dia due/tre pasti giornalieri, non le lasci sempre giù.
Una corretta dieta prevede una quantità di 60 grammi c.a. di crocchette al giorno frazionate in due/tre pasti, e di una mezza scatoletta/bustina di umido la sera (ricordiamoci che i gatti sono animali notturni, quindi è importante dare il maggior apporto calorico in quel periodo della giornata).
Le consigliamo inoltre di evitare le marche da "supermercato" prediligendo quelle che si trovano nei "negozi di animali": preferiamo evitare di indicare marche, per una questione di policy del sito, ma il suo veterinario saprà indicarle sicuramente le marche di "mantenimento" migliore.
Ci permettiamo inoltre di consigliare, verso gli 8 otto anni di vita del suo animale, di iniziare a somministrare crocchette per gatti anziani ( dal punto di vista fisiologico, noi veterinari consideriamo gli animali anziani dagli 8 anni in su).
E' inutile e, talvolta, dannoso somministrare "diete" ai suoi animali ( per "diete" intendiamo corcchette specifiche per problemi urinari o gastroeneterici..isomma alimenti medicali) senza indicazione e controllo specifico da parte del suo veterinario di fiducia.
Sperando di averla aiutata a fare un pò di chiarezza in questo mondo "complicato",
la invitiamo a venirci a trovare quando vuole :)
Saluti!

 

Top