L'esperto Veterinario: domande e risposte

Se hai bisogno di informazioni sull'alimentazione, la cura e l'educazione del tuo amico a quattro zampe.

Ilaria Canzi
Ilaria Canzi
DMV
Federica Tonali
Federica Tonali
DMV
Elena Sgamma
Elena Sgamma
DMV
Antonio Frisone
Antonio Frisone
DMV
fai una domanda

DOMANDA/risposta

Gravatar
Alessio

salve, la mia gatta ha 17 anni, ha il pelo medio lungo e Fin da piccola è affetta da HIV felina.
Ha sempre vissuto in appartamento tranne qualche periodo in cui abbiamo ristrutturato casa e qualche passeggiata nel cortile che le faccio fare ogni tanto dopo pranzo.
Da un anno a questa parte ho iniziato a giocare di più con lei ed ho notato che (nonostante l'età) con il tempo ha iniziato a correre molto di più per casa e si comporta quasi come un gatto nei primi anni di vita.
In aggiunta alla maggiore energia, però, è aumentato anche l'appetito e la sete e questo avrebbe dovuto farla ingrassare, ma al contrario è dimagrita molto (anche se non ha mai pesato più di 3-4kg).
La settimana scorsa le abbiamo fatto tosare il pelo poichè si erano formati molti nodi nella pancia e nella schiena, e il taglio del pelo ha fatto si che capissimo quanto effettivamente fosse magra.
Documentandomi su internet ho visto che i sintomi sopracitati si rifanno a Ipo o ipertiroidismo e può darsi che lei ne soffra.
Detto questo volevo gentilmente chiedere se è possibile che lei ne soffra e come mi devo comportare (dato che per lei essere trasportata fuori casa per una visita è sempre un trauma dal quale deve riprendersi) con l'alimenazione: devo continuare a darle da mangiare quando lo chiede o abbassare la quantità di cibo giornaliero?
Posso provare a farla aumentare di peso in qualche modo o peggiorerebbe le cose?
Vi ringrazio in anticipo e mi scuso per la lunghezza della domanda, nonostante abbia omesso una grossa quantità di informazioni.

Sgamma
Dott.sa Elena Sgamma

Buonasera, i sintomi che mi descrive possono essere riferibili a più patologie in realtà, una tra queste come ci ha accennato lei è l'ipertiroidismo, diabete ma anche insufficienza renale e altre patologie metaboliche. La cosa da fare è sicuramente ujna visita clinica associata a un esame del sangue per valutare sia l'emocromo (non ci dimentichiamo che è una gatta FIV+), la funzionalità renale ed epatica e la valutazione tiroidea; in primis può effettuare un esame delle urine, dal quale si possono già avere dei riscontri importanti. Le consiglio di contattare il medico veterinario curante per organizzare il tutto.
Saluti

Top