L'esperto Veterinario: domande e risposte

Se hai bisogno di informazioni sull'alimentazione, la cura e l'educazione del tuo amico a quattro zampe.

Ilaria Canzi
Ilaria Canzi
DMV
fai una domanda

DOMANDA/risposta

Gravatar
Mattia

Buongiorno,

ho adottato un gatto di 8 mesi da poco sterilizzato da un gattile qui nel bresciano. Ora vive con me da sabato scorso.
Fino ad ora ho notato poca vivacità nel gioco, ma sarà il graduale ambientamento mi sono detto.
Oggi torno da lavoro e trovo del vomito sul pavimento. E' da ieri pomeriggio che non lo vedo mangiare le sue crocchette, allora oggi ho provato a dargli del cibo umido, che ha mangiato (non molto per la verità). Lo trovo un po' giù di morale, come se non si trovasse poi così bene...eppure cerco di farlo giocare (per quanto non risponda molto a tali stimoli), lo coccolo spesso e gli faccio pian piano esplorare casa (un modesto bilocale). Ho chiamato il veterinario (non ha ancora visto questo cucciolo) e mi ha consigliato di tenergli dato il cibo umido a piccole razioni durante il giorno (senza lasciarlo fisso nella ciotola) e vedere come reagisce, se non migliora domani lo vorrebbe visitare.

Voi cosa ne pensate? Consigli?

Grazie in anticipo
Mattia

Aspesi
Dott. Alessandro Aspesi

Buongiorno Mattia,
prima di tutto congratulazioni per il nuovo "acquisto" di casa :)
I siintomi che ci ha indicato purtroppo sono decisamente aspecifici: letargia, vomito sporadico e anoressia possono indicare uno stato patologico che val dal lieve (semplice gastrite da stress per cambio di casa) a stati patologici più severi (malattie virali e batteriche).
E' fondamentale una visita dal suo veterinario, che avrà modo così di raccogliere tutte le informazioni adeguate atte a impostare un iter diagnostico/terapeutico.
Nella clinica veterinaria purtroppo non è quasi mai possibile prescindere da un'accurata visita clinica dell'animale, per poter dare indicazioni (anche di massima) su un'eventuale sindorme patologica.
Sciovinare qui un elenco di possibili cause di vomito e letargia nel gatto avrebbe un semplice scopo didattico, ma non aiuterebbe in nessuna maniera il suo micio e lei a capire cosa possa avere.
Ci spiace non poterle essere di maggior aiuto,
ma l'unico consiglio che le diamo è quelo di portarlo il prima possibile a  farlo visitare dal suo veterinario.
Torni a torvarci quando vuole.
Cordiali saluti :)

 

Top