L'esperto Veterinario: domande e risposte

Se hai bisogno di informazioni sull'alimentazione, la cura e l'educazione del tuo amico a quattro zampe.

Ilaria Canzi
Ilaria Canzi
DMV
Federica Tonali
Federica Tonali
DMV
Elena Sgamma
Elena Sgamma
DMV
fai una domanda

DOMANDA/risposta

Gravatar
Simone

Salve, volevo richiedere un consulto il merito al mio labrador femmina di 6 anni. Circa 1 settimana e mezzo fa ho sterilizzato la mia Clio in una clinica dove veniva effettuata l'operazione in laparoscopia. Al termine dell'operazione però il dottore mi ha informato che a causa di un rigolo di sangue non è stato possibile operare in laparoscopia e si è intervenuti con operazione tradizionale. Al termine dell'operazione il cane ha avuto un periodo post-operatorio di 3-4 giorni dopo i quali si è ripresa molto bene. Dopo circa una settimana però ha cominciato a vomitare spesso, con molta spossatezza, debolezza e sonnolenza. Inoltre il cane tende a mantenere la posizione di "preghiera" come se avesse dolore a coricarsi. Mi sono recato da un altro veterinario il quale ha riscontrato un'azotemia a oltre 400 e un pò di globuli bianchi in eccesso. E' stata inoltre effettuata un'ecografia dove non è emerso nulla e una lastra dove secondo il veterinario vi è un'infiammazione dei tessuti vicini a dove si è operato. Come terapia è stata prescritta una flebo al giorno di soluzione fisiologia, un antidolorifico, antibiotico e delle perle di olio di pesce per aiutare il fegato. Dopo 3 giorni di trattamento il cane continua ad essere sempre molto stanco e a mantenere sempre la posizione di "preghiera" come se avesse sempre del dolore. Inoltre continua a vomitare. Il secondo veterinario si è inoltre insospettito circa l'intervento di sterilizzazione in quanto il taglio risulta molto più ampio della norma e mi ha riferito che un rigoletto di sangue solitamente non impedisce l'operazione in laparoscopia. Sono un pò spaventato perchè temo che il veterinario che ha eseguito il primo intervento non mi abbia detto tutto e che ci possa essere qualche complicazione. C'è qualcosa che posso fare oltre quello che sto già facendo per assicurarmi di far star bene la mia Clio?

Canzi
Dott.sa Ilaria Canzi

Buongiorno, 
per darle un mio parere avrei bisogno di visitare il suo cane e vedere gli esami effettuati. Si affidi alla clinica che sta seguendo Cleo, le diranno come proseguire e se sono necessari altri approfondimenti.
Cordiali saluti 

Top