L'esperto Veterinario: domande e risposte

Se hai bisogno di informazioni sull'alimentazione, la cura e l'educazione del tuo amico a quattro zampe.

Ilaria Canzi
Ilaria Canzi
DMV
Federica Tonali
Federica Tonali
DMV
Elena Sgamma
Elena Sgamma
DMV
fai una domanda

DOMANDA/risposta

Gravatar
Costantino

Buongiorno gentilissimi Dottori, possiedo un carlino maschio di quasi un anno voluto dai miei figli e come spesso succede lasciato accudire esclusivamente a noi genitori che lavoriamo l'intero giorno e quindi abbiamo poco tempo da dedicargli se non dal tardo pomeriggio sino a quando va a nanna. Sino ad oggi ha vissuto in casa. Quando non siamo presenti lui vive in una stanza da 16 mq solo per lui, con giocattoli, cuccia, etc . Purtroppo non riusciamo ad educarlo con i bisogni fuori nonostante abbiamo un giardino. Fa i bisogni fuori ma poi, rientrato in casa li rifà sui mobili, sul divano, sui cuscini, etc. A nulla son valse le tecniche consigliate da educatori, veterinari e pubblicazioni varie. Il nostro veterinario ci ha consigliato di lasciarlo in giardino. La cosa non mi dispiace ma temiamo per lui dopo aver letto che il carlino non può stare fuori per tanti motivi.
Premesso che il nostro giardino non è grande, ha una tettoia in legno, diversi punti d'ombra, insomma ho adeguato il giardino alle sue esigenze. Unica pecca sembrerebbe il fatto che, essendo frequentato da qualche gatto randagio che depone le sue feci lui ghiotto le va a mangiare. Chiedo a Voi gentilissimi di dare il Vs parere e suggerimenti. Grazie anticipatamente e cordiali saluti

Canzi
Dott.sa Ilaria Canzi

Buongiorno,
La soluzione ideale sarebbe utilizzare una porta basculante per cani in modo che lui possa scegliere se stare in casa o in giardino e gratificarlo quando fa i suoi bisogni nel posto giusto in modo che piano piano possa imparare.
Cordiali saluti 

Top