Ustioni

02/12/2014
Ustioni

Le ustioni nel cane

Le ustioni sono provocate dal contatto dei cani con olii, liquidi, acqua bollente, parti meccaniche molto calde, fili elettrici, sostanze chimiche ecc. La gravità delle ustioni dipende dalla sede, dalla estensione e dalla profondità dell’ustione sul nostro amico a 4 zampe. Come nell’uomo, anche nel cane le ustioni vengono classificate in rapporto alla estensione e alla profondità della lesione e quindi si possono avere lesioni che interessano solo la superficie cutanea fino ad arrivare a ustioni profonde che vanno a coinvolgere i tessuti più interni.

Cosa fare se il tuo cane si brucia

A seconda della gravità delle ustioni sul cane dipendono le azioni che il padrone è tenuto a fare: se è superficiale e poco estesa, con eventuale comparsa di vesciche, potrebbero bastare degli impacchi con ghiaccio per 10 minuti o poco più e poi l’applicazione di una pomata contro le scottature evitando con cura di rompere le vesciche. Se l’ustione interessa lo strato più profondo della pelle del cane e un’area particolarmente ampia, deve essere coperta la parte interessata con garze sterili, in attesa dell’intervento medico, per evitare infezioni o gravi conseguenze. Dovete sapere che a volte l’ustione può essere mascherata dai peli anche per più giorni, dunque l’osservazione attenta si rivela particolarmente utile nei cani a pelo lungo perché il folto mantello non permette di vedere la cute e di rilevare la gravità dell’ustione, specie nel caso sia estesa a più del 30% del corpo.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top