Welsh springer spaniel

20/10/2014
Welsh springer spaniel
ORIGINI
Si è sviluppato nel Galles, probabilmente prima del Trecento e la sua storia è simile a quella del Cocker inglese. Inizialmente tutti gli Spaniel venivano chiamati Cocker o Cocker spaniel: in seguito vennero distinti in Spaniel da acqua e Spaniel da terra. Una distinzione netta tra lo Springer e il Cocker inglese si ebbe solo nel 1900.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane armonioso, compatto, non troppo alto sugli arti, visibilmente portato alla resistenza e al lavoro faticoso. Rapido e attivo nelle sue andature, dà prova di molto slancio e di intraprendenza. Gli occhi, di color nocciola o scuri, sono di dimensioni medie, non prominenti né infossati nelle orbite. Le orecchie sono attaccate moderatamente basse, relativamente piccole, e pendono aderenti alla guancia. La loro forma ricorda un poco quelle di una foglie di vite. La coda, bene attaccata e bassa, non è mai portata più alta della linea del dorso. Pelo: dritto e piatto, di tessitura setosa, denso. Gli arti anteriori e quelli posteriori, al di sotto del carpo e del garretto, sono moderatamente frangiati, così come le orecchie e la coda. Colore: rosso vivo e bianco. Non è ammesso nessun altro colore. Taglia: maschi circa 48 cm; femmine circa 46 cm.

ATTITUDINI
È un cane da cerca attivo, robusto, di natura gentile. Ha la tendenza ad allontanarsi dal campo di caccia e quindi necessita di un buon addestramento. In famiglia è allegro e volenteroso, convive benissimo con altri animali ed è un ottimo compagno per bambini bene educati. Non è mai aggressivo.

NOTE
Tende a essere piuttosto timido e quindi necessita di una buona socializzazione da cucciolo.

FCI 126 Gruppo 8

Springer spaniel gallois, Walisischer SpringerSpaniel, Springer spaniel galés, Springer spaniel gallese

Nazionalità: Gran Bretagna

Sezione: 2 Cani da cerca

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top