Vastgotaspets

20/10/2014
Vastgotaspets
ORIGINI
Le sue origini sono dubbie, perché è considerato razza autoctona svedese, ma sembra piuttosto evidente un suo legame con i Welsh corgi inglesi. È possibile che i Vichinghi abbiano portato soggetti di questo tipo Spitz dall’Inghilterra alla Svezia. La razza fu registrata negli anni Quaranta dal Conte Björn von Rosen.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane piccolo, potente. Il rapporto fra lunghezza e altezza è di circa 2:3. Gli occhi sono di misura media, di forma ovale e di colore scuro. Le orecchie, di misura media, sono appuntite e non ripiegate, mobili e con pelo morbido. L’attaccatura non è troppo bassa. La coda può essere lunga o naturalmente corta. In entrambi i casi sono ammesse tutte le variazioni. Pelo: di lunghezza media, ruvido, aderente e folto, con sottopelo soffice e folto. Più corto nella parte anteriore degli arti, è leggermente più lungo su collo, petto e parte posteriore degli arti posteriori. Colore: sono desiderabili grigio, bruno grigiastro, giallo grigiastro, marrone rossiccio con pelo più scuro sul dorso, sul collo e sui lati del corpo. Il bianco è permesso solo come macchia o collare. Marchi bianchi sono anche permessi sugli arti e sul petto. Taglia: maschi 33 cm; femmine 31 cm. È permessa una variazione di 1,5 cm al di sopra o al di sotto di questi valori.

ATTITUDINI
È un cane da pastore utilizzato per la conduzione del gregge e delle mandrie. Nonostante la mole ridotta è in grado di compattare mandrie e greggi anche numerosi, perché è molto veloce e non ha paura di nulla. È utilizzato anche come da compagnia per il carattere brillante, intelligente e facile da addestrare.

NOTE
È praticamente sconosciuto al di fuori dei paesi nordici.

FCI 14 Gruppo 5

Spitz des Wisigoths, Westgotenspitz-Schwedischer Schäferspitz, Swedisch vallhund, Spitz de los Visigodos

Nazionalità: Svezia

Sezione: 3 Cani nordici da guardia e da pastore

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top