Smoushond olandese

20/10/2014
Smoushond olandese
ORIGINI
L’origine è sconosciuta, ma si tratta di una razza antica. Il suo nome deriva dal termine smous (topo), perché fra i suoi principali impieghi c’è sempre stato quello di dare la caccia ai roditori.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane agile, la cui silhouette si iscrive in un quadrato. Non deve essere né grossolano né pesante. Gli occhi sono caratteristici della razza; di espressione benevola e viva, sono grandi, rotondi e di colore scuro. Le orecchie, attaccate alte, cadono in avanti e si appoggiano sulle guance; sono piccole, fini e di forma triangolare, con estremità leggermente arrotondata. La coda deve essere piuttosto corta, portata gaiamente, ma non arrotolata sul dorso. Può essere tagliata a 2/3 della lunghezza. Pelo: sul corpo è grossolano, rude, duro, dritto, di aspetto irsuto. Sugli arti è di lunghezza media, non serrato ma voltato verso l’indietro così da suggerire l’idea di una frangia. Sulla testa è più corto, con baffi, barba e sopracciglia più lunghe. Colore: giallo unito in tutte le sue sfumature; preferito il giallo color paglia. Taglia: maschi 37-42 cm; femmine 35-40,5 cm.

ATTITUDINI
Nato per seguire cavallo e cavaliere e per catturare i ratti nelle scuderie, lo Smous è considerato il cane del cavaliere gentiluomo. Il carattere è affettuoso, allegro, amichevole, sempre a suo agio con tutti, non pauroso né dotato di iperreattivita nervosa. È un ottimo cane da famiglia, amichevole e facile da educare.

NOTE
È quasi completamente sconosciuto al di fuori dei Paesi Bassi.

FCI 308 Gruppo 2

Hollandse smoushond, Perro smous holandés

Nazionalità: Olanda

Sezione: 1 Tipo Pinscher e Schnauzer Sottosezione: 3 Tipo Smoushond

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top