Samoiedo

20/10/2014
Samoiedo
ORIGINI
Le sue origini remote sono nordiche, comuni a quelle degli altri cani da slitta: prende il nome dalla tribù dei Samoyedi che lo selezionò in assoluta purezza nel Grande Nord. I loro cani però non erano bianchi, anzi il colore predominante pare fosse il nero. Il colore bianco nasce con l’allevamento moderno della razza, che iniziò parallelamente in Inghilterra e negli Stati Uniti partendo dai due cani allevati dai Samoyedi: il “tipo orso” e il “tipo lupo”. Dopo un periodo di incertezza, la paternità della razza fu dapprima attribuita all’Inghilterra e oggi, definitivamente, alla Russia del Nord e Siberia con il patrocinio del Nordic Kennel Union (NKU).

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un bellissimo cane di media taglia, di tipo Spitz, che dimostra chiaramente le sue origini nordiche con le orecchie piccole, erette e ben fornite di pelo, la coda a spazzola, il mantello fitto e denso. È forse il più appariscente tra i cani del Gruppo 5, con il suo mantello bianco e il classico “sorriso” che costituisce una caratteristica distintiva della razza. La testa è a forma di cuneo, con cranio largo e piatto e muso di media lunghezza, appuntito ma non troppo fine. Gli occhi sono scurissimi, a mandorla, profondi, con espressione viva e intelligente. Le orecchie diritte, non troppo lunghe, leggermente arrotondate all’estremità. Il petto è largo e profondo; il dorso di media lunghezza,largo e muscoloso. Gli arti sono diritti, muscolosi, con buona ossatura. Pelo: diritto, ruvido, non coricato; piuttosto lungo, ma mai ondulato né arricciato. Sottopelo spesso, chiuso, dolce e corto. Colore: bianco puro, bianco e biscotto. Taglia: maschi circa 52,5 cm; femmine circa 45,5 cm.

ATTITUDINI
È un cane dolcissimo e affettuoso, ma piuttosto indipendente come tutti i nordici, anche se tra questi è sicuramente il più docile. Adora i bambini. Nato come cane da slitta, è oggi usato quasi esclusivamente come cane da compagnia e da esposizione. Non va mai impiegato per compiti di guardia e difesa, a cui non è assolutamente adatto. È simpatico e giocherellone fino a tarda età. Testardo e poco obbediente, non è un cane adatto a tutti: come tutti i nordici, andrebbe scelto solo dopo un accurato studio della razza e un’attenta valutazione dei pro e dei contro, e non basandosi solamente sulla sua bellezza. Altro piccolo punto negativo: è un forte abbaiatore.

SALUTE
È estremamente robusto e molto longevo. Può vivere agevolmente anche a bassissime temperature, ma non teme particolarmente il caldo perché il suo mantello è un ottimo “termoregolatore”.

DOVE TENERLO
È preferibile tenere questo cane in giardino, perché le temperature troppo alte degli appartamenti, in inverno, non permettono la massima espressione della bellezza del suo mantello.

NOTE
Non dovrebbe mai fare una vita “da salotto”, perché il suo aspetto elegante nasconde un cane rusticissimo e un vero atleta che va allenato e tenuto in costante attività.

FCI 212 Gruppo 5

Samoiedskaïa sabaka, Samoyède, Samojede, Samoyed, Samoyedo

Nazionalità: Russia, Nordic Kennel Union

Sezione: 1 Cani nordici da slitta

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top