Pechinese

20/10/2014
Pechinese
ORIGINI
Le sue origini sono lontanissime e non molto chiare. Si trova ritratto su bronzi che risalgono al 2000 a.C. È sempre stato considerato un animale sacro e prezioso, tanto che il furto o l’uccisione di un Pechinese nell’antica Cina erano puniti con la morte. Nel 1860, dopo il saccheggio del Palazzo d’Estate, vennero trovati vivi solo alcuni esemplari di Pechinese (avrebbero dovuto essere uccisi tutti per non cadere in mano al nemico), che furono portati in Inghilterra: uno di essi venne offerto in dono alla regina Vittoria. Da allora la razza ebbe un enorme successo in tutta la Gran Bretagna, che infatti si è vista coattribuire la paternità.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane piccolo, robusto, con collo e zampe corte. Gli arti anteriori sono leggermente divergenti a partire dal gomito. La testa è forte, più larga che alta, con solco frontale corrugato. Lo stop è profondo. Il muso largo, rugoso, con profilo piatto. Gli occhi sono grandi, rotondi, brillanti e leggermente sporgenti. Le orecchie, a forma di cuore, ricadono con lunghe frange di pelo ai lati della testa. Il corpo è corto. La coda piazzata alta, portata rigida, leggermente curva sopra il dorso, con abbondanti frangiature. Pelo: lungo e diritto, con criniera abbondante che si estende dietro le spalle formando una mantellina intorno al collo. Sottopelo spesso. Colore: sono ammessi tutti i colori e le macchiature, a eccezione dell’albino e del color fegato. Taglia: il peso deve essere compreso tra i 2 e gli 8 kg. L’altezza massima è di 25 cm.

ATTITUDINI
È un cane piuttosto freddo con gli estranei; concede qualche confidenza (ma neanche troppa) soltanto al padrone, al quale si affeziona moltissimo ma senza dimostrarlo con grandi slanci. Non è un cane ideale per i bambini, che solitamente ignora. Leale e obbediente, ha un coraggio da “leone”, tanto che a volte si comporta da vero temerario. È esclusivamente un cane da compagnia. Per chi sa apprezzare le sfumature del suo carattere è un animale simpaticissimo. È l’ideale per le persone anziane o sedentarie, perché non ha bisogno di moto: anzi, la razza anticamente è stata selezionata con gli arti storti proprio perché non si allontanasse mai dai palazzi imperiali. Il carattere piuttosto freddo talora esplode in impeti d’ira contro gli altri cani. Non è molto docile né molto obbediente.

SALUTE
Se ingrassa può avere problemi di salute. Gli occhi vanno controllati quotidianamente perché sono piuttosto delicati. I denti vanno puliti spesso per evitare che cadano precocemente. Sono frequenti i problemi di parto, per cui bisogna ricorrere molto spesso al taglio cesareo.

DOVE TENERLO
Esclusivamente in casa.

NOTE
La sua toelettatura è piuttosto impegnativa. È un classico “cane da grembo” nato per vivere in casa e per fare pochissimo movimento.

FCI 207 Gruppo 9

Pekingese, Pékinois, Pekinés

Nazionalità: Cina e Gran Bretagna

Sezione: 8 Spaniel giapponesi e pechinesi

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top