Norsk buhund

20/10/2014
Norsk buhund
ORIGINI
È una razza antica, già conosciuta nel Medioevo. Il suo sviluppo inizia con il trasporto in Islanda da parte dei colonizzatori norvegesi alla fine del IX secolo d.C. Il suo nome significa “cane pastore”.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un tipico Spitz, inscrivibile in un quadrato, con taglia un poco al di sotto della media. La testa è asciutta, a forma di cono, ben proporzionata rispetto al corpo. Gli occhi sono ovali, il più scuri possibile, con bordi delle palpebre neri. Le orecchie, di grandezza media, sono appuntite e portate dritte. La coda è portata fermamente arrotolata sulla metà del dorso, attaccata piuttosto alta, e non è mai portata sui lati. Pelo: il mantello è doppio, con pelo di copertura spesso, abbondante, duro e sottopelo dolce e spesso. Il pelo di copertura è piuttosto liscio, coricato; è più corto sulla testa e sulla faccia anteriore degli arti, più lungo su collo, petto, faccia posteriore delle cosce e coda. Colore: a) formentino, dal piuttosto chiaro al rosso giallastro; le punte dei peli possono essere ardesia oppure no, ma questa tonalità non deve influenzare il colore di base. La mascherina è ammessa. Sono preferiti i colori franchi e luminosi, con meno bianco possibile. b) nero. Di preferenza monocolore, con meno bianco possibile. Taglia: maschi 43-47 cm; femmine 41-45 cm.

ATTITUDINI
È un cane eclettico, idoneo a diversi compiti. L’ottima vista, l’udito fine e l’eccezionale olfatto ne fanno un eccellente cacciatore. È utilizzato anche come cane da guardia e da pastore. Il carattere è spavaldo e molto fiero, ma anche docile e molto amante del lavoro.

NOTE
Oltre che nel paese d’origine è molto apprezzato e abbastanza diffuso in Inghilterra e in Australia.

FCI 237 Gruppo 5

Buhund norvégien, Norwegischer Buhund, Norwegian Buhund, Buhund noruego

Nazionalità: Norvegia

Sezione: 3 Cani nordici da guardia e da pastore

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top