Maltese

20/10/2014
Maltese
Il Maltese è una razza canina di origine italiana e molto antica. Si tratta di un cane di taglia piccola, dal pelo bianco lungo e morbido e dalla costituzione forte e robusta.
 
Vivace, giocherellone e amante dei bambini, è uno dei migliori cani da compagnia.
 

Maltese seduto foto di repertorio


Maltese: le origini

Il nome “Maltese” deriva dal termine “Melitensis” usato già da Aristotele, che probabilmente si riferiva alla città portuale di Melita, in Sicilia.
 
In realtà la radice comune dei nomi Malta, Melita, Meleda eccetera è l’adattamento greco del termine semitico “malàt”, che significa “rifugio, porto”.
 
Questo fa supporre che Aristotele, con “Melitensis”, intendesse indicare questi piccoli cani a pelo lungo che vivevano nei porti, dove svolgevano il prezioso compito di cacciatori di topi.
 
Trattandosi di “cani portuali”, era quasi inevitabile che essi diventassero anche cani viaggiatori: spesso, infatti, venivano imbarcati affinché potessero cacciare i topi anche sulle navi.
 
Fu così che si diffusero per tutto il bacino del Mediterraneo, divenendo ben presto cani da compagnia e dando origine a tutti i cani di tipo bichon.
 
La storia del Maltese in Italia è piuttosto anomala: prima dei conflitti mondiali la razza era praticamente sconosciuta nel nostro Paese, mentre era ben allevata in Inghilterra, dove prese parte alla prima esposizione nel 1862.
 

Maltese a pelo lungo foto di repertorio



Maltese: aspetto

ll cane Maltese si caratterizza per il pelo lungo e candido, l’andamento fiero e l’aspetto elegante. E’ un cane di piccola taglia snello, ma con un’ossatura solida e una buona muscolatura.
 
Le dimensioni degli esemplari maschi, in genere, vanno dai 21 ai 25 cm di lunghezza, mentre nelle femmine da 20 a 23 cm. Peso: da 3 a 4 Kg.
 
Il muso è leggermente pronunciato ma piuttosto tondeggiante; Il tartufo è piccolo, triangolare e nero; Le labbra sono rigorosamente pigmentate di nero.
 
Gli occhi sono piuttosto grandi, con un’espressione vivace e attenta.
 
Le orecchie che spesso sono nascoste sotto la folta peluria, tendono ad una forma triangolare e sono inserite alte e pendenti.
 
Il tratto caratteristico del Maltese è il pelo: fitto, lucente e brillante, bianco puro o avorio e privo di sottopelo. Scende lungo il corpo dritto per tutta la sua lunghezza senza alcuna increspatura o ondulazione particolare.

 

Maltese cucciolo foto di repertorio

 

Maltese: carattere ed educazione

Il Maltese è molto allegro ed è un ottimo cane da compagnia. E’ giocherellone, affettuoso, vivace, docile, coraggioso, intelligente, reattivo, gentile, placido, accomodante e attivo.
 
E’ un cane paziente e questo lo rende un cane adatto ai bambini, che gli si affezioneranno essendo ricambiati.
 
Il Maltese è molto affezionato al padrone e ne ricerca la vicinanza in ogni momento, vive letteralmente per lui, non può fare a meno della sua presenza: è il tipo di cane che vi segue anche in bagno.
 
E’ un cane che comunica moltissimo, che partecipa ad ogni istante della vostra vita, che capisce al volo quando avete bisogno di coccole.
 
Per queste sue caratteristiche è fortemente sconsigliato a coloro che vivono spesso fuori casa, perché potrebbe soffrire parecchio la solitudine.
 
Il Maltese è un cane molto vivace che ha sempre l’aria di uno che deve fare assolutamente qualcosa: per questo, a dispetto della fama di cane da salotto, ha bisogno in realtà di dedicarsi ad un’intensa attività fisica giornaliera all’aria aperta.
 
Il cane Maltese ha una straordinaria capacità di apprendimento, che lo porta a essere tra le razze particolarmente propense all’addestramento e lo rende anche molto adatto all’agility.
 
E’ sempre molto attento a tutto ciò che gli succede intorno, cosa che lo rende un ottimo cane da guardia che avverte anche il minimo rumore.
 
Anche se il Maltese “sembra” un cagnolino da signore, piccolissimo, dolcissimo, tutto miele, non lasciatevi ingannare: è un cane dal caratterino molto spiccato, che ha bisogno di trovare un padrone capace di porre regole precise e di esigerne il rispetto.
 
Consigliamo un’educazione ferma ma dolce, non bisogna mai cercare di imporsi su un Maltese con la forza, perché è molto permaloso e per i torti ricevuti – veri o presunti - ha una memoria da elefante!
 
Quello che non bisognerebbe mai fare è scegliere il Maltese solo “perché è bello”: l’aspetto fisico passerà sempre in secondo piano rispetto alle doti caratteriali, all’intelligenza, all’intraprendenza, alla “voglia di fare” che caratterizzano questa razza.
 
 

Maltese in piedi foto di repertorio

 

Maltese: salute ed alimentazione

Il Maltese è un cane piuttosto longevo, che può raggiungere i 18 anni di età.
 
La cosa che richiede maggior impegno nella cura del cane Maltese è la toelettatura: il suo mantello deve essere spazzolato e pettinato quotidianamente per evitare la formazione dei nodi e tenerlo sempre morbido e lucente e va ispezionato dopo ogni uscita all’aperto per controllare che non siano presenti forasacchi (spighe secche che hanno la tendenza a infilarsi ovunque: orecchie, naso, occhi, spazi interdigitali).
Dall’altro lato però offre il vantaggio di non andare in muta, ovvero non perde il pelo.
 
È suggerita anche la pulizia quotidiana degli occhi, per via di una forte lacrimazione che macchia il pelo, e quella delle orecchie, da cui vanno rimossi eventuali peli interni che ne impedirebbero una buona pulizia.
 
Non si rinvengono particolari problemi di salute tipici della razza. Nonostante possa suggerire un’impressione di fragilità, il Maltese è un cane forte, che gode di buona salute.
 
Basta tenerlo pulito e alimentarlo correttamente con mangimi completi specifici.
 
Non bisognerebbe somministrare al Maltese né dei fuori-pasto, né delle dosi extra large, perché, appartenendo ad una razza di piccola taglia, rischierebbe di andare in sovrappeso, con possibili conseguenze per la sua salute.
 
Ovviamente l’alimentazione del cane Maltese cambia a seconda dell’età e del sesso (adulto, vecchio, cucciolo o femmine incinta) e dello stile di vita (se fa molte passeggiate, o svolge una vita più sedentaria).
 
Le dosi giornaliere consigliate per il cane adulto vanno fino ad un massimo di circa 100 grammi di cibo diviso per due volte al giorno.
 

 

SCHEDA TECNICA A CURA DI GIUNTI EDITORE:

ORIGINI
È un cane antichissimo, beniamino delle dame romane. Il nome Maltese non ha nulla a che vedere con l’isola di Malta, ma deriva da una antica città siciliana chiamata Melita. Il Maltese vive da millenni nell’area mediterranea e particolarmente in quella italiana.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un piccolo cane il cui tronco supera di un terzo in lunghezza l’altezza al garrese, dando l’impressione di essere stretto e lungo. La testa, il tronco, la coda e gli arti sono coperti da pelo sericeo, lunghissimo e brillantissimo. Il cranio è piatto. Gli occhi sono tondeggianti e scurissimi. Le orecchie, di forma triangolare, sono inserite alte, pendenti e aderenti ai lati del cranio, ben fornite di pelo. Gli arti sono corti e in appiombo, ricchi di pelo. La coda è inserita sulla linea della groppa; il suo portamento presenta un’unica grande curva e la punta va a toccare la groppa tra le due anche; è fornita di peli lunghissimi, tanto da raggiungere il garretto. Pelo: denso, lucido, brillante, pesante, lunghissimo; in media sul tronco dovrebbe essere di 22 cm, tanto che i peli più lunghi possono superare l’altezza al garrese. Colore: bianco puro. Taglia: maschi 21-25 cm; femmine 20-23 cm.

ATTITUDINI
È vivacissimo e intelligentissimo, molto affezionato al padrone, che è capace di stare per ore a guardare, in vera e propria adorazione. È però anche orgoglioso e spesso permaloso. Se ritiene di aver subito un torto arriva addirittura a ringhiare. Giocherellone fino a tarda età (quando ne ha voglia lui, ovviamente) è un ottimo compagno per i bambini, purché sappiano rispettarlo. È prettamente un cane da compagnia, ma è molto coraggioso e abbaia vivacemente agli intrusi, fungendo da guardiano “avvisatore”.

SALUTE
A dispetto dell’apparenza fragile e delicata, è robustissimo.

DOVE TENERLO
È esclusivamente un cane da appartamento. La cura del suo lungo mantello richiede molte attenzioni, specie per i soggetti da esposizione.

NOTE
È bellissimo e dolcissimo, ricco di un fascino tutto particolare: sembra quasi consapevole di essere un cane dalla storia antica e “importante”. Nonostante questo, in Italia ha rischiato assurdamente di estinguersi negli anni passati, mentre oggi la razza è stata pienamente recuperata (ma resta poco allevata). È invece diffusissimo negli Stati Uniti, in Giappone e in Inghilterra.

FCI 65 Gruppo 9

Bichon maltais, Malteser, Bichón maltés

Nazionalità: Paesi centrali del Mediterraneo e Italia

Sezione: 1 Bichon e razze affini
Sottosezione: 1 Tipo Bichon

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top