Lagotto romagnolo

20/10/2014
Lagotto romagnolo
ORIGINI
Esistente da tempo immemorabile in Romagna, era arrivato alla quasi totale estinzione quando un gruppo di appassionati cominciò a selezionare i cani rimasti aderenti al tipo originario, riuscendo in pochi anni, ma con molto lavoro e molti sacrifici, a ricostruire perfettamente la razza. Il suo riconoscimento ufficiale è recente (1992).

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane di taglia medio-piccola, di aspetto rustico, fortemente costruito e molto ben proporzionato, con pelo folto e ricciuto. La conformazione generale è quella di un leggero mesomorfo, il cui tronco sta nel quadrato. Gli assi cranio-facciali sono leggermente divergenti. Il cranio è arcuato se visto di fronte; di profilo disegna una curva leggera che si appiattisce nella regione occipitale. Il muso è leggermente cuneiforme. Gli occhi sono piuttosto grandi, rotondeggianti, di colore che va dall’ocra al marrone scuro a seconda del mantello, ma mai gialli o grigiastri. Orecchie moderatamente grandi in rapporto al volume della testa, portate pendenti o leggermente rialzate se il cane è in attenzione. Coda inserita bassa, piuttosto affusolata in punta, portata a scimitarra in riposo, alta in attenzione. Pelo: a tessitura lanosa, semiruvido in superficie, a riccio molto stretto incurvato ad anello, con evidente sottopelo. Colore: bianco sporco unicolore, bianco a macchie marroni, roano marrone, marrone unicolore. In alcuni soggetti è presente una maschera marrone o testa di moro. Taglia: maschi 43-48 cm (ideale 46 cm); femmine 41-46 cm (ideale 43 cm).

ATTITUDINI
È un cane eccezionale per il carattere dolce, l’attitudine al lavoro e l’innata simpatia. È molto docile e facilissimo da addestrare. Ha grande passione per il lavoro, ma è altrettanto felice di giocare con il padrone o con i bambini. Inizialmente veniva impiegato anche come cane da riporto in acqua, ma il suo vero ruolo è quello di cane da tartufi (è l’unica razza canina riconosciuta specializzata nella ricerca).

SALUTE
È un cane estremamente rustico e robusto, che non ha problemi di salute.

DOVE TENERLO
Essendo assai rustico dovrebbe vivere sempre in campagna, o almeno avere la possibilità di stare molto all’aria aperta. Può vivere in appartamento, ma solo a patto che lo si porti spesso fuori a sfogare le sue inesauribili energie.

NOTE
È un cane non particolarmente adatto alle persone sedentarie: infatti non gli si addice molto una vita prevalentemente cittadina.

FCI 298 Gruppo 8

Chien d’eau romagnol, Wasserhund der Romagna, Romagna water dog, Perro de agua de Romagna

Nazionalità: Italia

Sezione: 3 Cani da acqua

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top