Korea jindo dog

20/10/2014
Korea jindo dog
ORIGINI
Non vi sono documenti scritti sulle sue origini, ma numerosi esperti concordano nel sostenere che la razza esiste da molti secoli nell’isola di Jindo, situata all’estremità sud occidentale della penisola coreana. Si presume che si tratti di una razza autoctona.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane di taglia media, ben proporzionato. Gli occhi sono di colore bruno scuro, piuttosto piccoli in rapporto al volume della testa, di forma triangolare, molto vivi. Le orecchie, di dimensioni medie, hanno forma triangolare; sono spesse e perfettamente dritte. Puntano leggermente in avanti, in continuazione della linea del profilo superiore del collo. La coda, attaccata piuttosto alta, è a forma di falcetto o arrotolata, ma non troppo, con l’estremità che tocca il dorso o il fianco. Viene tenuta ben dritta, senza dondolare quando il cane è in azione. Pelo: il mantello è costituito da pelo di copertura rado e un po’ staccato al corpo, e sottopelo dolce, denso, di colore chiaro, più corto del pelo di copertura, ma sufficiente a sostenerlo.
Colore: i colori più comuni sono il fulvo e il bianco. Esistono anche cani neri, neri e focati, grigio lupo e striati. Taglia: maschi 50-55 cm (ideale 5-354 cm); femmine 45-50 cm (ideale 48-49 cm).

ATTITUDINI
Possiede un forte istinto per la caccia. È ardito, vigilante, attento e impetuoso. Riservato con i forestieri, non ama essere accarezzato. Non ama gli altri animali, soprattutto i maschi. È dotato di un forte senso dell’orientamento.

NOTE
È il classico cane di un solo padrone. Può accettare un nuovo proprietario, ma non dimentica mai il suo attaccamento verso il primo che lo ha allevato.

FCI 334 Gruppo 5

Chien jindo coréen, Koreanischer Jindo, Perro jindo coreano

Nazionalità: SudCorea

Sezione: 5 Spitz asiatici e razze affini

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top