Grand anglofrancais blanc et orange

20/10/2014
Grand anglofrancais blanc et orange
ORIGINI
Come gli altri Segugi anglofrancesi, la razza è stata ottenuta incrociando cani autoctoni con il Foxhound inglese. In particolare, il Grand anglo-français blanc et orange deriva dal Billy.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane di tipo “francese”, distinto, che da un’impressione di rusticità. La testa presenta cranio leggermente bombato, con protuberanza occipitale appena marcata. Lo stop presenta fessura frontale ben marcata e arcate sopracciliari prominenti. Gli occhi sono grandi, bruni e scuri. Le orecchie, attaccate leggermente al di sotto della linea dell’occhio, sono soffici, fini, leggermente accartocciate. Si estendono fino a due dita dell’estremità del tartufo. La coda è lunga. Pelo: raso e fine. Colore: bianco giallastro o bianco arancione purché l’arancione non sia troppo scuro e tendente al rosso. Taglia: 62-70 cm. Tolleranza di 2 cm per la taglia maggiore.

ATTITUDINI
È un Segugio polivalente, adatto alla grande come alla piccola selvaggina, è un ottimo cacciatore e un eccellente pistatore. Con il padrone e in famiglia è amabile, intelligente, amichevole. Come tutti i Segugi necessita di moltissimo esercizio fisico e quindi non è consigliabile come cane da città, nonostante il suo temperamento dolce e affabile anche con i bambini.

NOTE
La razza è considerata rara, assai poco diffusa al di fuori dei confini francesi e ormai poco utilizzata anche in patria.

FCI 324 Gruppo 6

Grosser Anglo-französischer Weiss-oranger Laufhund, Great AngloFrench white and orange hound, Gran sabueso anglo-francés blanco y naranja

Nazionalità: Francia

Sezione: 1 Segugi
Sottosezione: 1 Taglia grande

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top