Grand anglo-francais tricolore

20/10/2014
Grand anglo-francais tricolore
ORIGINI
Le sue origini sono comuni a quelle degli altri Segugi anglo-francesi, ottenuti con l’infusione di sangue inglese in razze francesi autoctone. Il Grand anglo-français tricolore deriva dal Foxhound e dall’Haut-Poitevin, probabilmente anche con l’influsso del Saintongeoise.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
Cane solido di predominanza “francese”, non privo di distinzione, che può non nascondere a differenti livelli l’origine Foxhound. Gli occhi sono grandi, bruni, cerchiati di nero. Le orecchie sono di lunghezza media, con attaccatura larga a livello degli occhi, piatte, poi leggermente girate. La coda, di buona lunghezza, è portata elegantemente e ricoperta di pelo fitto. Pelo: corto, più o meno forte. Colore: tricolore, più frequentemente manto nero con macchie più o meno estese. Focature vive o color cuoio senza mai arrivare al colore scuro. Non è escluso il pelo misto. Non è da ricercare l’eccesso di macchiettatura. Taglia: 60-70 cm.

ATTITUDINI
È un segugio adatto alla grande come alla piccola selvaggina, di carattere dolce e amichevole (anche con i bambini), affettuoso ma molto indipendente e non troppo facile da educare e addestrare. Il suo istinto venatorio è particolarmente alto. Necessita di moltissimo esercizio fisico e quindi non è consigliabile come cane da città.

NOTE
La razza è considerata rara, assai poco diffusa al di fuori dei confini francesi e ormai poco utilizzata anche in patria.

FCI 322 - Gruppo 6

Grosser Anglo-französischer Dreifarbiger Laufhund, Great AngloFrench tricolour hound, Gran sabueso anglo-francés tricolor

Nazionalità: Francia

Sezione: 1 Segugi
Sottosezione: 1 Taglia grande

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top