Epagneul de pontaudemer

20/10/2014
Epagneul de pontaudemer
ORIGINI
Deriva da una varietà di Epagneul di piccola taglia e di colore marrone castagna che viveva in Normandia incrociati con l’Irish water spaniel che gli conferisce la taglia alta e la forza.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane tozzo e vigoroso. Gli occhi sono di colore ambra scuro o nocciola, piuttosto piccoli, bene incassati nell’orbita, con sguardo franco e buono. Le orecchie, di spessore medio, piatte, sono attaccate piuttosto basse, così da non essere aderenti alle guance; sono lunghe e dotate di peli setosi molto frangiati, che si riuniscono sul cranio formando una specie di “parrucca” molto caratteristica. La coda, attaccata praticamente all’altezza della linea del rene, è portata piuttosto dritta, generalmente accorciata di un terzo; grossa alla radice, è ricca di pelo frangiato. Quando non è tagliata la coda deve essere di lunghezza media, un poco ricurva. Pelo: frangiato e piuttosto ruvido. Colore: marrone, marrone e grigio chinato, con riflessi di foglia morta. Taglia: 52-58 cm.

ATTITUDINI
Ottimo cane da cerca, è adatto a qualsiasi terreno, ma soprattutto agli acquitrini e all’acqua profonda. Lavora con molto zelo e cerca rapidamente e con perseveranza. Il suo mantello è quasi completamente impermeabile, cosa che gli consente di cacciare a lungo. Docile e intelligente, desideroso di compiacere il padrone, può essere un buon cane da compagnia purché gli si conceda la giusta dose di esercizio fisico e non lo si tenga lontano dall’acqua.

NOTE
Oggi la razza non è più molto diffusa; rimane solo qualche appassionato in Normandia e in Picardia.

FCI 114 Gruppo 7

PontAudemerSpaniel, Spaniel de PontAudemer, Spaniel de PontAudemer

Nazionalità: Francia

Sezione: 1 Cani da ferma continentali
Sottosezione: 2 Tipo Epagneul

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top