Deutscher jagdterrier

20/10/2014
Deutscher jagdterrier
ORIGINI
In Germania, all’inizio degli anni Venti, una femmina di Fox terrier a pelo ruvido partorì una cucciolata di cani nero-focati, senza macchie bianche: cani difettosi, dunque, ma con grande attitudine al lavoro. Vennero allora provati incroci con Fox terrier a pelo liscio, Welsh terrier e piccoli cani tedeschi di tipo Pinscher. Nell’intento di creare un Terrier da lavoro tedesco, a poco a poco si delinearono alcune caratteristiche somatiche comuni: il colore doveva essere nero-focato o, più raramente, marrone-focato, perché fosse differente dal Fox terrier. Grazie all’impegno di C.E. Gruenwald, della guardia forestale R. Fiess, del dott. H. Lackner e di W. Zangenbert, la razza acquisì un volto concreto: fu scelto il nome Deutscher jagdterrier (che significa Terrier tedesco da caccia) e nel 1968 si ottenne il riconoscimento dalla FCI.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un Terrier di piccola taglia, con cranio piatto e più largo fra le orecchie di quello del Fox terrier. Il muso è un po’ più corto del cranio misurato dall’occipite allo stop, e non deve ricordare quello del Levriero. La dentatura è molto forte. Gli occhi sono scuri, piccoli, infossati. Le orecchie a forma di “V”, attaccate alte, non troppo piccole, leggermente aderenti alle guance. Gli arti sono diritti, ben muscolosi, con ossatura piuttosto potente che sottile. La coda, ben inserita in una lunga groppa, è portata più orizzontalmente che inclinata; non deve essere portata alta. Pelo: duro, ben aderente, fitto, ruvido e diritto; tuttavia né liscio né corto. Colore: quello principale è il nero; oppure nero misto a grigio, o anche marrone scuro con tonalità più chiare, marrone-rosso-giallastro alle sopracciglia, al muso, al torace, sugli arti e attorno all’ano. Una maschera chiara o una scura sono parimenti tollerate. Un po’ di bianco sul torace e sulle dita è ammesso. Taglia: compresa tra i 33 e i 40 cm (né di meno né di più). Peso: nel maschio varia da 9 a 10 kg; nella femmina da 7,5 a 8,5 kg.

ATTITUDINI
È un grandissimo cacciatore di ani mali nocivi (il migliore del mondo, dicono i suoi estimatori), iperattivo, sempre in movimento, allegrissimo e coraggiosissimo. Oggi è anche un cane da compagnia e un piccolo ma “ferocissimo” guardiano che non esita a lanciarsi sull’intruso. Unico lato negativo: è praticamente impossibile farlo convivere con altri cani, data la sua indole estremamente dominante.

SALUTE
È robustissimo e non si ammala praticamente mai.

DOVE TENERLO
Teoricamente potrebbe vivere anche in casa, ma la sua iperattività sconsiglia questa soluzione… perché potrebbe demolirla! Meglio una buona alternanza casa-giardino.

NOTE
Non è adatto ai bambini molto piccoli, perché troppo dominante.

FCI 103 - Gruppo 3

Terrier de chasse allemand, German hunting terrier, Terrier cazador alemán

Nazionalità: Germania

Sezione: 1 Terrier di taglia grande e media

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top