Curly coated retriever

20/10/2014
Curly coated retriever
ORIGINI
È il più antico di tutti i Retriever e, come tutti, discende dal Terranova, probabilmente incrociato con l’Irish water spaniel che gli avrebbe conferito il mantello ricciuto. Secondo alcuni autori alla formazione della razza avrebbe contribuito il Barbone, e forse anche i primi Labrador giunti in Inghilterra. I primi Curly si videro in esposizione canina nel 1860, e il primo club di razza fu fondato nel 1896.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane robusto, attivo, dotato di un mantello molto caratteristico. La testa ha cranio lungo e ben proporzionato, piatto, e mascelle forti, lunghe, non troppo pesanti ma neppure aguzze. Gli occhi, neri o marrone scuro, sono grandi ma non prominenti. Le orecchie sono piuttosto piccole, attaccate basse, pendenti e portate vicine alla testa, coperte di corti peli ricci. Gli arti sono diritti e in perfetto appiombo, muscolosi. La coda deve essere moderatamente corta: è portata diritta e coperta di ricci; non è mai portata alta o arricciata. Pelo: è una massa di riccioli piccoli e crespi, fitti, che ricoprono tutto il corpo formando una sorta di mantello impermeabile all’acqua: è la caratteristica principale della razza e quindi è di grande importanza. Colore: nero o bruno fegato. Taglia: altezza desiderabile: maschi 68,58 cm; femmine 63,50 cm.

ATTITUDINI
È un eccellente riportatore, usato soprattutto nelle paludi. Ottimo per la caccia all’anatra, ha un fiuto eccezionale. È molto socievole con l’uomo, anche se meno di Labrador, Flat coated e Golden. È invece tendenzialmente rissoso con gli altri cani. Questo aspetto del suo carattere è stato forse il maggiore handicap alla sua diffusione. A differenza degli altri Retriever, però, è un ottimo guardiano. Non è docilissimo, ma intelligente e pronto ad apprendere: deve solo essere “convinto” che quello che gli chiediamo di fare è giusto.

SALUTE
È un cane robustissimo, senza problemi particolari; bisogna solo controllare la sua dieta perché tende a ingrassare.

DOVE TENERLO
Può vivere in casa o in giardino. L’importante è che abbia la possibilità di muoversi e di nuotare molto, cosa che adora e che lo mantiene anche in forma.

NOTE
È un cane piuttosto raro anche nel suo paese di origine, quindi non è facile trovare un buon cucciolo: bisogna prenotarlo con molto anticipo.

FCI 110 Gruppo 8

Retriever à poil bouclé, Kraus gelockt Retriever, Retriever de pelo rizado

Nazionalità: Gran Bretagna

Sezione: 1 Cani da riporto

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top