Clumber spaniel

20/10/2014
Clumber spaniel
ORIGINI
Origina da cani da caccia usati in Francia per il riporto, che nascevano dall’incrocio tra un cane di cui non si hanno notizie precise, detto Spaniel delle Alpi, con i Basset francesi. Alla fine del XVIII secolo, quando scoppiò la Rivoluzione francese, il duca di Noailles spedì i propri cani in Inghilterra per salvarli: l’amico che ricevette i cani era il secondo duca di Newcastle a Clumber Park, da cui il nome della razza. Alcuni autori sostengono che questa sia solo una leggenda e che il cane sia di origine inglese; il duca di Newcastle è però ritratto in un dipinto del 1788 con tre cani che somigliano molto al Clumber spaniel e che potrebbero benissimo esserne i progenitori.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È uno Spaniel particolarissimo e diverso da tutti gli altri. Basso sugli arti, pesante e corpulento, ha testa squadrata, massiccia, di media lunghezza; stop profondo; muso squadrato e pesante; labbra molto sviluppate. Gli occhi, limpidi, sono di colore ambra scuro, leggermente infossati, con congiuntiva visibile ma non troppo. Le orecchie sono grandi, a forma di foglia di vite, portate pendenti un po’ in avanti. Gli arti sono piuttosto corti, diritti e forti, con buona ossatura. Il tronco è lungo, pesante, vicino a terra. La coda è portata bassa, ben frangiata, portata a livello del dorso. Pelo: abbondante, fitto, diritto e sericeo. Colore: il preferito è il bianco, con macchie limone. Ammesso l’arancio. Le macchie, piccole, sono limitate alla testa, con picchiettature sul muso. Taglia: lo standard indica solo il peso ideale, che è di 34 kg per i maschi e di 29,5 kg per le femmine.

ATTITUDINI
Come cacciatore può lavorare da solo o in piccoli gruppi: è un ottimo cane da riporto, ma oggi è soprattutto un cane da compagnia e da esposizione. La razza non è mai stata molto diffusa, ma sta conoscendo un momento positivo da quando, alcuni anni fa, un soggetto ha ottenuto il titolo di Best in Show al Cruft’s, la più prestigiosa esposizione inglese. Come cane da compagnia è davvero adorabile: sempre dolce, tranquillo, calmo, è il compagno ideale per bambini e persone anziane.

SALUTE
È un cane molto rustico, ma non bisogna permettergli di ingrassare troppo. La sua naturale corpulenza talora rende difficile stabilire le giuste dosi di cibo atte a mantenerlo in forma, pesante e massiccio ma non obeso.

DOVE TENERLO
Può vivere sia in casa sia in giardino. Ha bisogno di moto, specie se non va a caccia.

NOTE
In Italia è praticamente sconosciuto. Per trovare un buon cucciolo bisogna rivolgersi all’allevamento inglese.

FCI 109 Gruppo 8

Nazionalità: Gran Bretagna

Sezione: 2 Cani da cerca

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top