Chesapeake bay retriever

20/10/2014
Chesapeake bay retriever
ORIGINI
Pare che la razza sia stata creata nella baia di Chesapeake all’inizio del XIX secolo dall’incrocio del Terranova con cani retriever originari dello Stato del Maryland.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane di media taglia. La testa presenta cranio largo e arrotondato, stop medio. Gli occhi sono di grandezza media, molto chiari, di colore giallastro oppure ambra, ben separati l’uno dall’altro. Espressione intelligente. Le orecchie sono piccole, attaccate molto in alto sulla testa, pendono senza essere attaccate alla guancia; spessore medio. La coda, di lunghezza e di grossezza media, è tenuta dritta o leggermente incurvata; non deve essere arrotolata sul dorso. Pelo: deve essere serrato e corto, di lunghezza mai superiore a 4 cm, con sottopelo denso, fine e lanoso. Sul muso e sugli arti, il pelo deve essere molto corto, diritto con tendenza a mostrare ondulazioni solamente sulle spalle, il collo, il dorso e la regione lombare. Il pelo di un Chesapeake deve essere impermeabile tanto quanto le piume dell’anatra, ed essere semplicemente umido (e non bagnato) quando il cane esce dall’acqua. Colore: il colore di questo cane deve essere il più possibile vicino a quello dell’ambiente in cui vive. Sono accettate tutte le sfumature brune, giunco o erba morta, con preferenza al manto monocolore. Taglia: maschi 58-66 cm; femmine 53-61 cm.

ATTITUDINI
È un cane da riporto ugualmente efficiente a terra e in acqua, apprezzato per il suo carattere sveglio e gioioso, la sua intelligenza, il suo comportamento calmo e adattato alle circostanze, la sua naturale affettuosità e il suo istinto di protezione. Coraggio, volontà di lavorare, finezza di naso, intelligenza e amore per l’acqua devono essere presi particolarmente in considerazione nella selezione della razza.

NOTE
È un cane molto dolce con i bambini.

FCI 263 Gruppo 8

Nazionalità: Stati Uniti

Sezione: 1 Cani da riporto

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top